A Dritto e rovescio strana testimonianza in tema di ‘apparizioni’. Ma l’uomo intervistato è un attore


A Dritto e rovescio si parla di miracoli e apparizioni e uno degli intervistati chiama in causa Del Debbio: “Ebbi una visione e mi ha avviato all’omosessualità”. Ma l’uomo è un attore che partecipò anche a Pechino Express. Scherzo al conduttore?

Quello che in apparenza sembra un divertente quanto misterioso fuori programma, in pratica rischia di trasformarsi in un momento di televisione tutto da chiarire. A Dritto e Rovescio è passata abbondantemente la mezzanotte quando, parlando di miracoli e apparizioni, Paolo Del Debbio dà la parola a diverse persone sedute tra il pubblico.

Ho avuto due apparizioni a distanza di quarantatré anni”, afferma ad un tratto un uomo che si presenta come Riccardo Guidi. La storia viene subito presa sul serio, il tono è dimesso e il racconto è intervallato da pause che lasciano trasparire disagio ed emozione.

“La prima fu da ragazzetto, non trovando la mia strada mi rifugiai in seminario di Lucca. In quell’occasione ebbi la prima visione, la seconda visione l’ho avuta di recente. La prima fu sotto la forma di un uomo bellissimo, arcangiolesco, dal ciuffo nero, avrebbe potuto fare il modello. Quell’uomo è qui, è Paolo Del Debbio. Mi risolse tutti i dubbi che avevo una sera. Lui mi apparve su una scalinata e mi mise la mano sulla spalla, la vidi come la mano di un angelo. Mi ha salvato da un’esistenza di un prete infelice e ho potuto vivere la mia omosessualità a cui mi ha avviato con quel contatto”.

Del Debbio sbianca e la regia non rinuncia ugualmente al primissimo piano. Riccardo non fa una piega e porta avanti la sua bizzarra versione: “In un altro momento difficile, quattro giorni fa, sono a Varazze e incontro di nuovo Paolo”.

Il conduttore si limita a qualche battuta (“dopo ricevo, se hai bisogno”) e chiama la pubblicità. Al ritorno in onda la questione non viene più affrontata e si va dritti ai saluti di fine stagione.

Il volto di Riccardo Guidi però scatena mille interrogativi e basta essere degli appassionati di Pechino Express per ricordare che lo stesso faccione fece capolino, seppur per una sola puntata, nella primissima edizione dell’adventure game di Raidue.

Riccardo Guidi in realtà è quel Riccardo Corsi che nel 2012 compose assieme a Carla Carlesi la coppia dei ‘promessi sposi’. All’epoca cinquantaduenne, Corsi fu costretto al ritiro dopo una rovinosa caduta. Agente di commercio ad Empoli, nella scheda di presentazione del programma segnalò precedenti esperienze nel mondo dello spettacolo.

Corsi, infatti, prese parte tra il 2005 e il 2007 a Bar Stadio, sitcom trasmessa sull’allora canale Sky Paramount Comedy. Interpretava il tifoso della Fiorentina in una serie che vedeva anche le partecipazioni di Max Pisu (Juventus), Ugo Conti (Milan) e Giacomo Valenti (Inter).

Quello che a tutti gli effetti è sembrato uno scherzo ai danni di Del Debbio, non è stato tuttavia svelato.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it