Alessandro Cattelan conduttore di Sanremo 2020? Parla Fiorello


“Uno dà il sangue per l’azienda, poi prendono Alessandro che lavora a Sky? Io fossi in Amadeus ci rimarrei male”.

C’è caos in Rai: i palinsesti (sia estivi, sia invernali) sono ancora da decidere, ci sono guerre politiche in corso, il ritorno di Fiorello è ancora in forse e pure su Sanremo 2020 tutto tace. Se fino a qualche settimana fa sembrava certa e assodata la conduzione di Amadeus, nei giorni scorsi si è fatta strada la pista Alessandro Cattelan. L’ad Fabrizio Salini avrebbe infatti incontrato Alessandro Cattelan, come riporta il Secolo XIX. Il motivo dell’incontro? Convincere il volto di Sky a sbarcare in Rai: prima con uno show tutto suo, poi appunto con il Festival di Sanremo. Lo stesso Cattelan a Fanpage aveva detto: “Per me sarebbe un onore, anche solo essere accostato a Sanremo, sarebbe come l’Oscar: lo vince uno, ma essere in nomination già significa che sei capace di fare il tuo lavoro“.

Questa mattina Fiorello, durante la sua diretta-sfogo su Instagram, è tornato sull’argomento. Commentandolo così: “Repubblica scrive che Carlo Conti sarebbe indispettito per le voci di un pressing dell’ad Salini su Alessandro Cattelan. Conoscendo Conti, non è così. Forse dovrebbe essere più indispettito Amadeus perché se prendono Cattelan per fare Sanremo Amadeus ci rimarrebbe mooolto male. Uno dà il sangue per l’azienda, poi prendono Alessandro che lavora a Sky. Io fossi in Amadeus ci rimarrei male. Nulla togliendo al bravissimo Cattelan, che è bravissimo“.



http://www.tvblog.it/rss2.xml