Amadeus debutta in Rai con una Festa di classe


Oggi nel passato: 20 anni fa il conduttore approdava in Rai, per lui un varietà sulla rete diretta (allora) da Freccero

Dopo anni trascorsi in Mediaset fra indimenticabili edizioni del Festivalbar e prime serate al gusto di varietà, Amadeus compie il grande passo per entrare in Viale Mazzini nel 1999. Il suo debutto sulla tv di stato è segnato da Festa di classe, un programma ricco di giochi e nostalgia.

Trasmesso su Rai 2 (diretta allora da Carlo Freccero) a partire dal 21 marzo 1999 dagli studi di Cinecittà, il conduttore porta un personaggio maschile e uno femminile dello spettacolo ad incontrare i rispettivi compagni di scuola con la quale insieme sfoglieranno un ipotetico album di ricordi. La vera sorpresa per gli ospiti sta nel fatto che non sanno quali compagni di classe troveranno in studio.

Festa di classe, scritto da Stefano Santucci, Stefano Jurgens e Stefano Vicario, ripropone così l’anima del film dolceamaro di Carlo Verdone dal titolo Compagni di scuola pur rifacendosi a un format che sta riscuotendo un grosso successo in Inghilterra e Danimarca. Un’idea originale che, ridimensionata ‘all’italiana’, è stata adattata ai nostri sentimenti e alle nostre passioni.

Ottimo fu il successo ottenuto in termini di ascolti grazie ad un pubblico che apprezzò il programma. Si arrivò persino a punte del 35% di share, oro colato per la seconda rete Rai.





http://www.tvblog.it/rss2.xml