Apple nel mirino della Ue dopo le accuse di Spotify – Repubblica.it


MILANO – L’Unione Europea si appresta a lanciare una formale indagine antitrust nei confronti di Apple dopo le accuse mosse da Spotify nei confronti di Cupertino.

E’ quanto ha scritto il Financial Times nel fine settimana, citando alcune fonti secondo le quali l’inchiesta sarà-lanciata nei prossimi giorni. Con l’indagine si infiamma la guerra per il controllo della musica in streaming. Spotify ha accusato in aprile Apple davanti all’Ue di aver abusato del controllo sulle app sul suo App Store, imponendo paletti e restrizioni ai sui rivali che offrono servizi musicali in streaming.

Al centro dell’accusa di Spotify – ricostruisce il Ft – c’è l’imposizione di una tariffa da 30 centesimi ai provider di servizi musicali, legata all’utilizzo dei suoi servizi di pagamento nell’App store, che invece non colpisce altre applicazioni come Uber.

La società svedese, fresca di aver raggiunto 100 milioni di sottoscrittori a pagamento, sta fronteggiando l’avanzata nel campo dei servizi musicali da parte di colossi come Amazon e la stessa società di Cupertino.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica