Ballando con le stelle 2019, Suor Cristina concorrente


Suor Cristina, vincitrice di The Voice of Italy, sarà tra i concorrenti di Ballando con le stelle 2019, fortemente voluta da Milly Carlucci

Tra i nomi ancora in forse per il cast di Ballando con le Stelle 2019 (si parla di Manuela Arcuri ed Ettore Bassi), ce ne sono altri ormai certi, pronti a calcare il palco del talent show condotto da Milly Carlucci. Ad Antonio Razzi e Nunzia De Girolamo, ora, si aggiunge il nome di Suor Cristina.

La vincitrice della seconda stagione di The Voice of Italy torna così nel programma del sabato sera di Raiuno, dopo la partecipazione in qualità di Ballerina per una notte nel 2018. A rivelarlo è lei stessa nel numero in uscita domani, 7 marzo 2019, di Famiglia Cristiana:

“L’invito è arrivato direttamente da Milly circa un anno fa, ha chiesto il permesso alla madre superiora, suor Giovanna Fiorile, la quale dopo un periodo di discernimento e di preghiera ha detto sì. Attraverso la mia partecipazione, Milly desidera offrire al pubblico di Raiuno un messaggio di fede positivo, gioioso, fuori dagli schemi”.

La presenza di una suora nel cast di un talent show basato sul ballo creerà sicuramente discussioni, così come ne creò quando partecipò al talent show di Raidue. Suor Cristina, immaginiamo, non potrà indossare costumi specifici a seconda della coreografia che dovrà imparare: anche a questo dovrà fare attenzione il suo compagno di ballo, la cui identità non è ancora nota.

“Non credo di poter ballare in coppia con un uomo come suor Costanza in Che Dio ci aiuti, ha però detto la religiosa, con riferimento alla puntata di Che Dio Ci Aiuti 5 in cui il personaggio interpretato da Valeria Fabrizi balla con Simone De Pasquale nello studio di Raiuno. Difficile, però, trovare un’alternativa che sia meno provocatoria di questa.

Intanto, Suor Cristina si prepara alla critiche che sa già arriveranno, come successo l’anno scorso, quando la sua presenza fu duramente criticata da Maurizio Gasparri:

“So che arriveranno le critiche alle quali mi sto preparando spiritualmente. Il Vangelo stesso ci mette in guardia: ‘Guai quando tutti diranno bene di voi’, mentre San Paolo ricorda che ci è stato dato uno spirito di fortezza, non di timidezza. Quindi è giusto rischiare. La fede non va ghettizzata, portiamola in prima serata. Se attraverso la mia partecipazione anche solo un’anima sarà toccata, allora ne sarà valsa la pena”.

“E’ una testimonianza vivente di come la fede possa aprire il cuore verso il mondo e dare una forza, un’energia, una capacità di abbracciare tutti quanti che è senz’altro unica e irripetibile”, aggiunto Milly Carlucci. “È per questo che tutti noi l’abbiamo voluta fortemente a Ballando con le stelle quest’anno: suor Cristina è un raggio di luce che porterà un messaggio meraviglioso”.

Suor Cristina si recherà a Roma a metà marzo per iniziare a prepararsi al debutto del programma, che andrà in onda dal 30 marzo. Rivela di non conoscere molto bene la giuria, ad eccezione di Guglielmo Mariotto (“l’anno scorso, quando sono andata ospite come ballerina per una notte, abbiamo recitato insieme l’Ave Maria nel camerino”). “Mi dicono che Selvaggia Lucarelli sia un po’ severa”, ammette: chissà se saranno gli unici commenti che dovrà temere.

Intanto, la sua esperienza nel talent show americano The World’s Best si è già conclusa: Suor Cristina è uscita dalla gara nella seconda fase, in cui si è scontrata con il cantante kazako Dimash Kudaibergen.



http://www.tvblog.it/rss2.xml