Basket, Nba: rimonta storica per Milwaukee, Houston riprende a correre


WASHINGTON – Milwaukee non si distrae ed entra a modo suo nella storia della Nba. La miglior squadra della Lega con 52 vittorie e 17 sconfitte rischia una clamorosa sconfitta a Miami, toccando il -20 alla fine del primo tempo, per poi rialzarsi, trascinata da un Giannis Antetokounmpo in stile Mvp, e vincere di 15 punti di distacco (113-98). Mai prima d’ora una squadra di Nba era riuscita in questa impresa. Il greco sfiora la tripla doppia chiudendo con 33 punti, 16 rimbalzi e 9 assist.

CICLONE ANTETOKOUNMPO SU MIAMI

Il capolavoro dei Bucks arriva in una ripresa praticamente perfetta. Dopo essere partiti malissimo con gli Heat (32-36) avanti 37-19 alla fine del primo quarto e 62-42 alla seconda sirena, gli uomini di coach Budenholzer, seppur privi di Malcom Brogodon fermato da un problema al tallone, si rimboccano le maniche e come un ciclone si abbattono su Whiteside e compagni con un secondo tempo da 71 punti contro i 36 di Miami. Il parziale che cambia il volto al match arriva a cavallo tra la fine del terzo quarto e l’inizio del quarto con un 21-9 che vale il sorpasso a 9’30” dalla fine (89-84). Da lì in poi è un assolo ospite con Antetokounmpo che segna 8 punti di fila e permette ai suoi di dilagare. Quando mancano 4′ alla sirena finale, con Milwaukee avanti 108-90, Miami alza definitivamente bandiera bianca.

VINCONO GALLINARI E BELINELLI

Danilo Gallinari prende per mano i Clippers (40-30) e li conduce a una vittoria sui Chicago Bulls (19-51) per 128-121 che avvicina ancora di più i play-off. Gara chiusa nel terzo quarto, dove il quintetto di coach Rivers sigla 45 punti e si porta sul 102-84. Il lungo di Sant’Angelo Lodigiano è il migliore dei suoi: 27 punti (di cui 12 nell’ultimo periodo) in 34′ con 10/14 al tiro (4/4 dalla lunga distanza) e 3/5 dalla lunetta, a cui aggiunge 7 rimbalzi, due assist, una stoppata, una palla persa e una recuperata. Nelle fila dei Clippers, che consolidano l’ottavo posto a Ovest, anche 26 punti di Harrell e 18 di Lou Williams, LaVine ne firma 31, invece, per Chicago. Vede i play-off anche Marco Belinelli, 12 punti (4/6 da due, 1/4 da tre, 1/1 ai liberi), due rimbalzi, tre assist e una palla recuperata in 21′ nel successo di San Antonio (40-29) su New York (13-56) per 109-83. Settima vittoria di fila per gli Spurs che occupano attualmente la sesta piazza nella Western Conference.

HOUSTON RITORNA IN CARREGGIATA

Dopo il fuoripista con Golden State, Houston (43-26) riprende la propria corsa vincendo in casa contro Phoenix (16-54) 108-102 ottenendo così il decimo successo nelle ultime undici partite giocate. Non è stata, però, una gara facile quella contro il fanalino di coda della Western Conference. Senza Chris Paul tenuto a riposo, James Harden ha dovuto dare il meglio di sé per evitare la seconda sconfitta di fila ai suoi: 41 punti, 9 rimbalzi e 11 assist per il Barba. I Rockets riescono a scrollarsi di dosso i Suns solo nell’ultimo minuto dove sul 105-102, Harden è stato quasi perfetto dalla lunetta, 3 su 4 che è valso il +6 a 4” dalla sirena finale.

LE ALTRE PARTITE

Terza vittoria di fila per Philadelphia (44-25) che batte Sacramento (33-35) 123-114 e scavalca al terzo posto della Western Conference Indiana. A trascinare i Sixers al successo dopo che le fatiche del giorno prima si son fatto sentire, è il solito Joel Embiid, autore di 21 putni e 17 rimbalzi, risultando decisivo nel finale. Terza consecutiva anche per Portland (42-26) che sbanca New Orleans (30-41) 122-110 e consolida il quarto posto a Ovest. La sconfitta di Miami riaccende il discorso playoff di Charlotte (31-37) che passa sul parquet di Washington (29-40) 116-110 e avvicina l’ottavo posto a Est distante ora una vittoria e mezza.

I RISULTATI – Detroit Pistons-Los Angeles Lakers 111-97; Philadelphia 76ers-Sacramento Kings 123-114; Washington Wizards-Charlotte Hornets 110-116; Houston Rockets-Phoenix Suns 108-102; Miami Heat-Milwaukee Bucks 98-113; New Orleans Pelicans-Portland Trail Blazers 110-122; San Antonio Spurs-New York Knicks 109-83; Los Angeles Clippers-Chicago Bulls 128-121.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica