Basket, serie A: Venezia piega Milano e la avvicina in vetta, Avellino aggancia Cremona



ROMA – Colpo Venezia a Milano. Al Mediolanum Forum la Reyer rimonta l’Olimpia nell’ultimo minuto e mezzo e con un tap-in di Bramos porta a casa il big match della 22/a giornata della serie A di basket avvicinando la testa della classifica. Le due squadre adesso sono divise da soli quattro punti. Si stacca Cremona che crolla in casa di Varese e viene agganciata da Avellino che vince tra le mura amiche contro Reggio Emilia. Settimo successo di fila per Cantù che passa a Pesaro e resta imbattuta nel girone di ritorno. Sono cinque, invece, le vittorie consecutive di Trento che supera Trieste. Prima volta per Pozzecco con la Dinamo: Sassari vince all’overtime in casa di Pistoia. Serve un supplementare anche a Brescia per avere la meglio su Brindisi. Nel lunch match Bologna passa a Torino.

VENEZIA ESPUGNA IL FORUM – Al Forum lo scontro tra la prima della classe e la seconda è un film col finale thriller. Milano inizia forte con la coppia Nunnally-Tarczewski che firma subito un break di 17-3 che incanala nel verso giusto la gara, James firma il +16 quando Venezia, dopo quasi 5′ di assolo biancorosso, si sveglia e prova a tornare in carreggiata chiudendo alla prima sirena con un ritardo di appena 9 lunghezze. All’intervallo lungo il divario si accorcia ulteriormente: 47-41. Nella ripresa la Reyer passa addirittura in vantaggio e dopo un ottimo terzo quarto paga le fatiche della rimonta favorendo il ritorno dei campioni d’Italia che tornano avanti nell’ultimo periodo. La tripla di Nedovic che vale il +8 fa esplodere il Forum che pregusta la vittoria e l’allungo in classifica, ma la Reyer non molla e senza Watt e De Nicolao, fuori per falli, trova con Tonut e Bramos i canestri del -3. Negli ultimi istanti di gara l’Olimpia perde la rimessa e Bramos corregge un layup errato di Daye e firma il definitivo sorpasso: 87-86.

CREMONA KO, AVELLINO L’AGGANCIA – Varese vendica la sconfitta subita nei quarti di finale e disintegra Cremona cancellando la batosta di Avellino dove si era fatta rimontare 24 punti. Finisce 83-64 con i padroni di casa che dominano il match sin dalle prime battute di gara con Avramovic e Archie sugli scudi, 19 punti per il primo, 17 per il secondo. Cremona veste i panni della comparsa nonostante i 18 punti di Crowford e perde contatto da Milano e Venezia facendosi agganciare in classifica da Avellino. Gli irpini, infatti, travolgono 91-59 Reggio Emilia portando a casa la seconda vittoria di fila. Senza Richard e Aguilar, per gli emiliani, fanalino di coda del campionato, è dura tenere il ritmo degli uomini di coach Vu?ini?. Sykes mette la firma sul +32 finale con ben 29 punti.

OK CANTU’ E TRENTO, PRIMA PER POZZECCO – Settima vittoria di fila per Cantù che a Pesaro vince 80-72 grazie a un break di 8-0 realizzato nell’ultimo minuto, al termine di una partita equilibratissima in cui la VL è stata davanti fino alla fine del terzo quarto, poi gli ospiti, spinti da Mockevicius (top scorer del match con 21 punti), Blakes e Gaines hanno costretto i marchigiani alla sesta sconfitta di fila. Quinta W consecutiva, invece, per Trento che supera Trieste 82-75 trovando l’allungo decisivo nell’ultimo quarto con Flaccadori. C’è voluto un overtime a Brescia per avere la meglio su una Brindisi incerottata e capace di portare a casa ben sei vittorie nelle ultime sette partite. I pugliesi, dopo aver chiuso i tempi regolamentari sul 77-77 crollano nell’overtime non scendendo in campo: alla Leonessa basta un break di 11-1 per spazzare via l’Happy Casa. Prima vittoria sulla panchina di Sassari per Pozzecco. La Dinamo sbanca Pistoia 90-82 dopo un extratime interrompendo la striscia negativa che durava da cinque giornate. Notte magica per Pierre, autore di 27 punti e protagonista nel supplementare.
 
AIX MILANO-UMANA VENEZIA 86-87
AIX ARMANI EXCHANGE MILANO: James 8, Micov 7, Milesi ne, Fontecchio 7, Tarczewski 15, Nedovic 14, Cinciarini 7, Nunnally 9, Burns 3, Brooks 3, Omic 6, Della Valle 7. Allenatore: Pianigiani.
UMANA REYER VENEZIA:
Haynes 5, Stone 4, Bramos 12, Tonut 20, Daye 9, De Nicolao 7, Vidmar ne, Biligha 6, Giuri ne, Mazzola, Cerella, Watt 24. Allenatore: De Raffaele.
ARBITRI: Lo Guzzo-Paglialunga-Belfiore.
NOTE: parziali 29-20, 47-41, 61-64. Tiri liberi: Milano 19/25, Venezia 6/12. Usciti per cinque falli: De Nicolao e Watt.
OPENJOBMETIS VARESE-VANOLI CREMONA 83-64
OPENJOBMETIS VARESE: Archie 17, Avramovic 19, Gatto ne, Iannuzzi, Natali ne, Salumu 10, Scrubb 16, Verri ne, Tambone 2, Cain 6, Ferrero 5, Moore 8. Allenatore: Caja.
VANOLI CREMONA: Saunders 9, Ariazzi ne, Gazzotti, Diener 6, Ricci 8, Ruzzier 1, Mathiang 9, Crawford 18, Aldridge 11, Stojanovic 2. Allenatore: Sacchetti.
ARBITRI: Rossi-Giovannetti-Bongiorni.
NOTE: parziali 23-13, 42-35, 60-51. Tiri liberi: Varese 13/17, Cremona 11/17. Uscito per 5 falli: Archie.
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO-ALMA TRIESTE 82-75
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Marble 9, Pascolo 8, Mian 9, Forray 4, Flaccadori 9, Craft 12, Mezzanotte ne, Gomes 12, Hogue 17, Lechthaler ne, Jovanovic 2. Allenatore: Buscaglia.
ALMA TRIESTE:
Coronica ne, Peric 7, Fernandez 5, Wright 7, Strautins, Cavaliero 2, Da Ros 6, Sanders 22, Knox 15, Dragic 7, Mosley 4, Cittadini ne. Allenatore: Dalmasson.
ARBITRI: Weidmann-Di Francesco-Galasso.
NOTE: parziali 26-25, 40-39, 61-66. Tiri liberi: Trento 13/24, Trieste 9/11. Uscito per cinque falli: nessuno.
VL PESARO-ACQUA SAN BERNARDO CANTU’ 72-80
VL PESARO: Blackmon 18, McCree 17, Artis 2, Murray, Conti ne, Lyons 10, Giunta ne, Ancellotti 1, Bonci ne, Monaldi 3, Zanotti ne, Mockevicius 21. Allenatore: Boniciolli.
ACQUA S.BERNARDO CANTÙ: Gaines 16, Carr 13, Blakes 18, Baparapè ne, Parrillo, Davis 7, Tassone ne, La Torre 5, Olgiati ne, Pappalardo ne, Stone 8, Jefferson 13. Allenatore: Brienza.
ARBITRI: Sahin-Grigioni-Vita.
NOTE: parziali 22-20, 36-40, 59-55. Tiri liberi: Pesaro 19/24, Cantù 17/24. Uscito per cinque falli: nessuno.
GERMANI BASKET-HAPPY CASA BRINDISI 97-80 DTS
GERMANI BASKET BRESCIA: Hamilton 21, Abass 15, Veronesi ne, Vitali 14, Laquintana, Cunningham 15, Caroli ne, Beverly 6, Zerini 11, Moss 12, Sacchetti 3. Allenatore: Diana.
HAPPY CASA BRINDISI: Banks ne, Rush 9, Gaffney 9, Zanelli 10, Orlandino ne, Moraschini 16, Clark 7, Cazzolato ne, Wojciechowski, Chappell 13, Taddeo ne, Brown 16. Allenatore: Vitucci.
ARBITRI: Paternico’-Borgo-Nicolini.
NOTE: parziali 22-29, 46-39, 65-66, 77-77. Tiri liberi: Brescia 18/21, Brindisi 4/9. Usciti per cinque falli: Rush, Chappell.
SIDIGAS AVELLINO-GRISSIN BON 91-59
SIDIGAS AVELLINO: Udanoh 9, Green 17, Guariglia ne, Campani ne, Sabatino 3, Silins 12, Campogrande, Harper 13, D’Ercole, Sykes 29, Spizzichini 4, Ndiaye 4. Allenatore: Vucinic.
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 9, Allen 8, Dixon 18, Candi 2, Aguilar ne, Gaspardo 13, Vigori ne, Cervi 5, Ortner 2, Llompart 2, De Vico, Dell’Osto ne. Allenatore: Pillastrini.
ARBITRI: Biggi-Bartoli-Boninsegna.
NOTE: parziali 24-17, 43-31, 72-46. Tiri liberi: Avellino 12/14, Reggio Emilia 8/11. Usciti per 5 falli: nessuno.
ORIORA PISTOIA-BANCO DI SARDEGNA 82-90 DTS
ORIORA PISTOIA: Bolpin, Della Rosa 4, Peak 4, Krubally 15, Auda 4, Di Pizzo ne, Martini ne, Querci ne, Crosariol 12, Mesicek 20, Odum 6, Mitchell 17. Allenatore: Ramagli.
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Spissu, Re ne, Smith 12, McGee 6, Carter, Devecchi ne, Magro ne, Pierre 27, Gentile 5, Thomas 17, Polonara 8, Cooley 15. Allenatore: Esposito.
ARBITRI: Begnis-Attard-Morelli.
NOTE: parziali 23-21, 46-39, 59-56, 78-78. Tiri liberi: Pistoia 19/21, Sassari 24/32. Uscito per cinque falli: Krubally.