Biathlon, Dorothea Wierer nella storia: sua la coppa del mondo


OSLO – Si entra nella storia anche con un dodicesimo posto. Mai risultato fu più dolce per Dorothea Wierer, prima atleta nella storia del biathlon italiano a conquistare la coppa del Mondo. La 28enne di Brunico non si è lasciata scappare la grande occasione, merito di una stagione da incorniciare, e nella mass start di Oslo – ultima prova in calendario – ha controllato le avversarie più pericolose. Erano due, l’altra azzurra Lisa Vittozzi (seconda in generale) e la slovacca Anastasiya Kuzmina. La prima ha chiuso undicesima, appena dietro la seconda e davanti a Dorothea che ha potuto così festeggiare un successo storico per lo sport azzurro.

La Wierer chiude così una stagione da sogno in cui aveva ha messo in bacheca anche un oro nella mass start ai Mondiali di Oestersund e la coppa di specialità nell’inseguimento.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica