Biathlon, sprint Oslo: Vittozzi flop, Wierer vede la Coppa


OSLO – Dorothea Wierer vicinissima alla conquista della Coppa del Mondo di biathlon. Non tanto per merito suo, anzi la 28enne di Brunico ha chiuso soltanto all’undicesimo posto, pagando un errore sul secondo bersaglio della serie in piedi, la gara di sprint di Oslo. Peggio però ha fatto la sua “rivale” Lisa Vittozzi, entrambe appaiate in testa alla classifica generale, addirittura 68/a (è la seconda volta in carriera che chiude oltre il 60° posto), posizione che gli costa il pass per la gara a inseguimento in programma sabato.

VINCE LA KUZMINA

A vincere sulle nevi norvegesi è la slovacca Anastasiya Kuzmina, davanti alla tedesca Franziska Preuss, +21″2 con il 100% al poligono, terza la compagna di squadra Paulina Fialkova, +25″1, anche lei senza errori. Quella di oggi era la prima delle tre gare in programma fino a domenica. La classifica vede la Wierer al comando con 882 punti contro gli 852 di Lisa Vittozzi, i 791 di Roeiseland e i 784 di Kuzmina. Come detto però la Vittozzi sarà assente sabato e dunque avrà a disposizione soltanto la mass start di domenica per guadagnare altri punti. I giochi restano comunque aperti anche per la norvegese Marte Olsbu Roeiseland, oggi sesta, e per la stessa Anastasiya Kuzmina, che vincendo la sprint ha conquistato anche la coppa di specialità. Considerando anche gli scarti, alla Wierer basterà un settimo posto sabato per tenersi al riparo dalle atlete straniere prima dell’ultima gara, mentre la Coppa del mondo sarà aritmeticamente sua solo in caso di podio, perché in quel caso diventerebbe irraggiungibile anche per la Vittozzi.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica