Ciclismo, Parigi-Nizza: sprint vincente di Bennett, Aru si ritira


ROMA – Va a Sam Bennett la terza tappa della Parigi-Nizza, 200 km da Cepoy a Moulins/Yzeure. L’irlandese della Bora-Hansgrohe ha preceduto l’australiano Caleb Ewan (Lotto-Soudal) e l’olandese Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep). Sesto e migliore degli italiani Niccolò Bonifazio (Direct Energie), nono l’olandese Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), trionfatore nelle prime due frazioni, che mantiene la maglia di leader della classifica generale.

Brutte notizie per Fabio Aru, la cui stagione non si apre sotto i migliori auspici. Il sardo della Uae Emirates si è ritirato dopo una settantina di km dal via. Aru è stato fermato – come ha comunicato il ‘suo’ team – da forte nausea e giramento di testa, probabilmente causati da una forma influenzale. Dopo due tappe difficili, nelle quali aveva accumulato oltre 17′ di ritardo, il sardo ha alzato bandiera bianca, anche per non compromettere gli altri impegni stagionali.

Mercoledì la quarta e più lunga delle otto tappe della corsa francese del WorldTour, la Vichy-Pelussin di 210,5 km.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica