Ciclismo, Tirreno-Adriatico: volata vincente di Alaphilippe, si ritira Moscon


ROMA – Gemelli Yates protagonisti nella giornata odierna di ciclismo. Adam è il nuovo leader della Tirreno-Adriatico, mentre Simon si è aggiudicato la quinta tappa della Parigi-Nizza.

Tirreno, volata di Alaphilippe

La seconda tappa della corsa italiana, da Lido di Camaiore a Pomarance per un totale di 195 chilometri, è stata vinta dal francese Julian Alaphilippe: per lui è il quinto sigillo stagionale, il 23esimo in carriera. Il corridore del Team Deceuninck-Quick Step, fresco vincitore delle “Strade Bianche”, si è imposto in volata sul campione olimpico, il belga Greg Van Avermaet, col tempo di 4 ore 48’09”. Da registrare il ritiro di Gianni Moscon che ha alzato bandiera bianca al km 166: il 24enne trentino già alla partenza non era in perfette condizioni fisiche. La classifica generale vede l’australiano Adam Yates in maglia azzurra seguito dal compagno della Mitchelton-Scott, Brent Bookwalter. Venerdì la terza tappa da Pomarance a Foligno di 224 chilometri.

Parigi-Nizza, Kwiatkowski leader

Da uno Yates all’altro. Simon si è imposto nella 5/a tappa della Parigi-Nizza, una cronometro individuale con partenza e arrivo a Barbentane, su un percorso lungo 25,5 chilometri. Il britannico si è imposto con il tempo di 30’26”, risultando più veloce di 7″ del tedesco Nils Politt e del polacco Michal Kwiatkowski, in ritardo di 11″. Sesto il colombiano Egan Bernal, a 15″ dal vincitore di tappa. Al termine della frazione che si concludeva con la salita verso l’Abbaye de Saint-Michel de Frigolet (un chilometro al 4,2 per cento), Kwiatkowski ha conservato la maglia gialla di leader della classifica generale (17h23’00”), con un vantaggio di 19″ su Bernal e di 28″ sullo spagnolo Luis Leon Sanchez. L’olandese Wilco Kelderman è 4/o a 1’01”, il lussemburghese Bob Jungels ha lo stesso tempo, ma è 5/o.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica