Conversazione su Tiresia, su Rai 1 Camilleri ‘di persona personalmente’ e senza pubblicità


Andrea Camilleri racconta Tiresia al Teatro Greco di Siracusa con Luca Zingaretti, il ‘suo’ Montalbano, tra il pubblico.


Andrea Camilleri al Teatro Greco di Siracusa per raccontare la vita dell’indovino greco Tiresia, in un gioco di specchi caro alla narrativa dello scrittore siciliano: si presenta così Conversazione su Tiresia, spettacolo scritto e interpretato dallo scrittore siciliano, ormai non vedente, andato in scena lo scorso 11 giugno e in onda su Rai 1 questa sera, martedì 5 marzo, dalle 21.25 in prima tv.

“Chiamatemi Tiresia, sono qui per raccontarvi una storia più che secolare che ha avuto una tale quantità di trasformazioni da indurmi a voler mettere un punto fermo a questa interminabile deriva. A Siracusa vi dirò la mia versione dei fatti, e la metterò a confronto con quello che di me hanno scritto poeti, filosofi e letterati. Voglio sgombrare una volta per tutte il campo da menzogne, illazioni, fantasie e congetture, ristabilendo i termini esatti della verità”

annuncia Camilleri nel prologo allo spettacolo.

Un regalo di Carnevale, più che uno scherzo, per una prima serata non usuale per la tv italiana, peraltro senza break pubblicitari: un ‘onore’ solitamente riservato agli show di Benigni che qui invece premia la narrazione di Camilleri, solo, al centro del suggestivo palcoscenico del Teatro Greco, calamita di emozioni e di attenzione.

Prodotto da Carlo degli Esposti per Palomar, come la serie tv de Il commissario Montalbano, il racconto mitico di Tiresia si intreccia a quello dello scrittore: la figura dell’indovino cieco ha attraversato la letteratura classica ed è questo uno degli aspetti che hanno interessato Camilleri. Da qui l’idea di costruire una conversazione su Tiresia nella quale lo scrittore 93enne ‘coinvolge’ idealmente Omero, Sofocle, Seneca, Dante, T.S. Eliot, Apollinaire, Virginia Woolf, Borges, Pound, Pavese, Primo Levi, Pasolini, spaziando tra le arti ed evocando anche Woody Allen, che rappresenta Tiresia ne La dea dell’amore, e i Genesis, con cui apre lo spettacolo sulle note di The Cinema Show. Una figura plastica, camaleontica, usata e rappresentata in epoche diverse che Camilleri cerca di ricostruire attraverso le sue parole e la sua voce. Ad ascoltarlo tra il pubblico, quasi in incognito, anche Luca Zingaretti, come svelato nel promo.

Una serata particolare, che riporta Rai 1 al Teatro Greco di Siracusa dopo Le Rane di Aristofane nella versione di Ficarra e Picone in onda lo scorso 1° settembre. Conversazione su Tiresia, già andato in sala con una proiezione speciale lo scorso novembre, con circa 500.000 euro di incasso e un Nastro d’Argento speciale per Camilleri, è stato scritto da Andrea Camilleri, che ne è anche protagonista, ed è stato curato da Valentina Alferj e vede le musiche dal vivo di Roberto Fabbriciani, la regia teatrale di Roberto Andò, anche alla regia tv con Stefano Vicario. Appuntamento alle 21.25 su Rai 1 e senza break pubblicitari.



http://www.tvblog.it/rss2.xml