Dal supermercato a casa, ecco MoBot: il carrello robotico che aiuta a portare la spesa


Nei primi sei mesi di sperimentazione ha fatto circa 150 consegne e percorso più di 360 chilometri. A Peccioli, borgo dell’alta Valdera, in provincia di Pisa, i cittadini lo considerano ormai indispensabile. E lo usano per trasportare la spesa a domicilio, recapitare i farmaci o oggetti pesanti. Dopo un periodo di prove e messa a punto MoBot, acronimo di Mobile Robot, il carrello della spesa robotico è pronto per iniziare un servizio regolare. Il robot è stato sviluppato da Mediate Srl, azienda spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, con l’Istituto di BioRobotica e il sostegno del Comune di Peccioli e della Belvedere SpA.

Il carrello robotico, azionato da una app installata sullo smartphone dell’utente, è in grado di trasportare merci in maniera autonoma da un punto all’altro della città, dal parcheggio multipiano a casa dei cittadini oppure all’ingresso di un’attività commerciale. A Peccioli MoBot ha iniziato a “seguire” i cittadini, aiutandoli a trasportare la spesa quotidiana dai negozi alle abitazioni e, in futuro, a trasportare carichi di merci pesanti dal parcheggio multipiano per rifornire i negozi stessi.

Rispetto ai primi test di sperimentazione avvenuti nel 2018, MoBot è diventato “adulto” e a breve potrà offrie una serie di funzionalità aggiuntive, grazie alla collaborazione con un gruppo selezionato di cittadini che ha permesso ai ricercatori di ottimizzare l’usabilità del robot per le attività e le esigenze della vita quotidiana. “È stata realizzata una nuova grafica, ancora più diretta e interattiva, per la app utilizzabile direttamente dal cellulare dei cittadini – spiega Gastone Ciuti, ricercatore della Sant’Anna- . La app adesso è anche in grado di stimare il tempo di arrivo del MoBot, dal momento della chiamata”. Proprio come succede quando si chiama un taxi o si prenota la pizza a domicilio.

L’utente può così monitorare il tempo necessario per raggiungere la sua abitazione, come il tempo necessario per eseguire una determinata commissione. Tra le novità di MoBot, anche l’adeguamento della velocità alla camminata dell’utente, caratteristica non banale poiché varia in base alle persone che lo andranno a utilizzare. Dalle mamme con bambini ai pensionati e agli adulti che abitano nel centro storico di Peccioli.