“Di truffe si parli con le persone comuni”


Il Pratigate arriva anche sulla terza rete della tv di stato, e non mancano le polemiche…

Pamela Prati sbarca su Rai3 tra le polemiche. L’indiscrezione lanciata da Dagospia circa l’ospitata della soubrette sarda nella prossima puntata di Chi l’ha visto? è stata confermata da Michele Anzaldi, segretario della Commissione Vigilanza della Rai, raggiunto nelle scorse ore dai microfoni di Fanpage.it.

L’onorevole del Partito Democratico, che già in passato aveva annunciato l’intenzione di allestire un’interrogazione parlamentare sulle spese affrontate dall’azienda pubblica per ospitare a Domenica In l’ex stella del Bagaglino, ha messo in luce due particolari relativi all’intervento della Prati nel programma di Federica Sciarelli. Accogliere in trasmissione la donna con il fine di affrontare l’argomento delle “truffe romantiche” con una (presunta) testimone diretta rappresenterebbe una “rincorsa al trash che invece il servizio pubblico dovrebbe allontanare da sé, con tutti i mezzi“; inoltre

il servizio pubblico, per sua natura, ma anche le altre televisioni, dovrebbero sentire altre persone non Pamela Prati: anziani, stranieri, persone comuni che tutti giorni subiscono truffe di ogni genere, online, telefoniche. Anche quelle piccole che viviamo tutti, dai contratti dei telefoni a quelle delle pay-tv, quei contratti che per disdire ci metti una vita, ci metti avvocati e spendi tanti soldi.

Anzaldi si è poi rivolto direttamente a Federica Sciarelli, “una delle giornaliste migliori che ha la Rai“, affinché la sua proverbiale prudenza possa illuminarla e frenarla dall’alimentare una macchina costruita solo “per fare ascolti“. L’augurio, in ogni caso, è che per avere Pamela Prati in diretta e in controprogrammazione con Live – Non è la d’Urso (che tornerà sul caso con la mamma del figlio spacciato per Sebastian Caltagirone), non sia stato previsto lo sborso di ulteriore denaro.

Stefano Coletta, direttore di Rai3, ha voluto così fugare dalle colonne de IlFattoQuotidiano.it ogni dubbio sulla possibilità che la showgirl possa aver ricevuto un compenso per la partecipazione al programma del mercoledì sera, che per primo si è impegnato a raccontare il fenomeno dei raggiri online a base di chat passionali e ricatti:

Pamela Prati non sarà pagata, a Chi l’ha visto? nessuno riceve compenso. Siamo una trasmissione di servizio pubblico e per etica scegliamo di non retribuire nessuno. […] Il programma fa un lavoro di documentazione molto preciso, domani sera riproporrà una serie di donne ingannate che hanno pagato in alcuni casi con la vita, in altri con tanti soldi. Queste storie vengono fuori quando c’è un personaggio noto in qualche modo coinvolto, su queste storie si costruiscono soap ma in realtà ci sono vite distrutte.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili