due scritte blasfeme sui muri di un garage a Frosinone


Una inquadratura tradisce due bestemmie scritte su un muro in un garage di Frosinone.

Il Tg1 incappa in un incidente, per qualcuno particolarmente spiacevole, nell’edizione delle 20.00 di sabato 11 maggio. Nel corso di un servizio sulla tragica fine di un ragazzo appassionato di parkour, morto dopo una caduta di 20 metri in un garage di Frosinone, l’inquadratura cattura due scritte blasfeme lasciate da qualcuno su un muro. L’immagine incriminata è pubblicata più in basso: potete tranquillamente evitarla.

Due bestemmie poco equivocabili, dunque, sono apparse sui teleschermi del pubblico di Rai 1. Un incidente, senza dubbio, che ha fatto storcere il naso a qualcuno particolarmente sensibile. Difficile non siano state notate nella realizzazione del servizio; qualora anche fossero state lasciate ‘intenzionalmente’, non si può non considerarle una marca di contesto, la testimonianza di un luogo diventato cornice di un fatto di cronaca. Il servizio- con l’intera edizione del Tg – è visibile su RaiPlay.

Vedremo se ci saranno conseguenze. Tra elezioni e palinsesti annuali da una parte e il ‘precedente’ del servizio su Predappio che ha coinvolto la TgR Emilia Romagna, i nervi a Viale Mazzini sono particolarmente scoperti. Ma il contesto in un servizio informativo è importante: non tutto può essere un set…

 

 

L’immagine

Se non volete leggere le due bestemmie potete tranquillamente evitare di proseguire.



http://www.tvblog.it/rss2.xml