due speciali su Rai 3


Franca Leosini con Antonio Ciontoli su Rai 3 domenica 30 giugno e martedì 2 luglio su Rai 3 per due speciali sull’omicidio di Marco Vannini.

Il caso Vannini è tra i più coperti dalla tv italiana, tra misteri e polemiche: il contributo di Franca Leosini non poteva mancare.

Storie Maledette torna su Rai 3 con due speciali sul caso Vannini in onda domenica 30 giugno e martedì 2 luglio in prima serata: due speciali con Franca Leosini e i suoi racconti diventati genere letterariar-televisivo, anche questa volta incentrati su uno dei casi più discussi, misteriosi e controversi della cronaca italiana.

Con l’indagine aperta sul luogotenente dei Carabinieri Roberto Izzo per favoreggiamento e falsa testimonianza, il caso Vannini è tornato prepotentemente nelle cronache giudiziarie di questo giugno 2019. Non che l’omicidio del giovane Marco, ucciso da un colpo di pistola a casa della fidanzata Martina, mentre nell’abitazione si trovavano anche i genitori Antonio Ciontoli e Maria Pezzillo e l’altro figlio, Federico. Il ritardo nel chiamare i soccorsi, le bugie raccontate al 118, le reticenze nel ricostruire quanto avvenuto nel bagno di quella casa nella serata del 17 maggio 2015 hanno da subito creato un caso mediatico che ha acceso gli animi. Hanno contribuito anche le sentenze di primo e secondo grado, che hanno visto la pena inflitta ad Antonio Ciontoli, padre di Martina che avrebbe esploso il colpo, passare dai 14 anni iniziali per omicidio volontario (con tre anni per moglie e figli) ai 5 per omicidio colposo della entenza di Appello.

Il caso è stato protagonista anche in tv: se Chi l’ha visto? lo segue da sempre, con accenti non poco polemici sulla condotta dei Ciontoli e sulle decisioni del Tribunale, Un Giorno in Pretura se n’è occupato appena qualche mese fa, prendendo piuttosto le distanze dalle posizioni più colpevoliste e ostili alla famiglia riconosciuta, comunque sia, colpevole. Nel mezzo Le Iene, che ha condotto una propria ‘indagine’, intervistando vicini di casa e conoscenti dei protagonisti (e anche ‘pedinando’ i giovani Ciontoli): proprio dalla testimonianza raccolta di un commerciante amico di Izzo,  Davide Vannicola, è nata l’indagine della Procura della Repubblica di Civitavecchia su Izzo.

 

“Marco Vannini, 20 anni di splendida giovinezza, muore a Ladispoli in una notte di maggio del 2015. A spegnergli il futuro, un colpo di pistola. Con negligenza, la impugna Antonio Ciontoli, sottufficiale di Marina distaccato ai Servizi Segreti, che è il padre di Martina, la bionda fidanzata di Marco Vannini”:

 

i due speciali di Storie Maledette hanno di certo valore aggiunto rispetto alla ‘canonica’ copertura dei fatti, ovvero il faccia a faccia tra Franca Leosini e Antonio Ciontoli, che parla per la prima volta dopo 4 anni e per di più con l’indagatrice del villain’. Speriamo solo, anzi confidiamo, che l’amore per la trovata lessicale e per la sintassi lirica non soffochi l’intervista.

 



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it