Durante la diretta di Non è l’Arena da Mezzojuso un monitor era sintonizzato su Che tempo che fa


A Non è l’Arena durante la diretta da Mezzojuso il monitor di servizio collocato sul palco era sintonizzato su Raiuno. Un “controllo” probabilmente legato alle strategie di rete in fatto di interruzioni pubblicitarie

Volendo scherzare potremmo dire che Massimo Giletti ha in mente Raiuno anche quando è in diretta su La7. Un pensiero lecito, stando a quello che si è visto – seppur per pochi istanti – durante l’ultima puntata di Non è l’Arena trasmessa da Mezzojuso.

Un appuntamento dedicato interamente alla vicenda delle sorelle Napoli, che ha visto il conduttore scontrarsi a più riprese con il sindaco e i cittadini del paese.

E proprio durante un campo largo proposto per mettere in risalto la piazza, si sono notati alcuni monitor di servizio. Uno indicava l’orario, un secondo le immagini che in quel momento stavano andando in onda su La7. Ma a far notizia è stato soprattutto il terzo schermo che mostrava Luciana Littizzetto impegnata nel monologo domenicale a Che tempo che fa.

Il motivo del “controllo” sarebbe legato alle strategie di rete in fatto di interruzioni pubblicitarie. Pratica diffusa nelle regie televisive, allo scopo di intercettare pubblico o evitare il fuggi fuggi su altri canali.

Pur essendo Non è l’Arena e Che tempo che fa gli unici due talk del prime time domenicale, stupisce che ad essere sorvegliata sia Raiuno e non emittenti che, in quanto ad ascolti, risultano ben più in competizione con la rete di Cairo



http://www.tvblog.it/rss2.xml