Ecco i vincitori di Canneseries 2019


Si è conclusa la seconda interessante e variegata edizione del festival di Cannesseries

Un trionfo della commedia e dei personaggi femminile è quello che arriva da Cannes e dalla seconda edizione del festival Canneseries. La commedia spagnola al femminile Perfect Life di Leticia Dolera vince il premio come miglior serie nella sezione dedicata al concorso con il suo cast femminile formato da Dolera, Celia Feijeiro e Aixa Villagran che conquista il premio speciale per le migliori interpretazioni.

Reshef Redi è la miglior attrice con il dramedy israeliano Nehama, un premio alla miglior interpretazione senza divisione di genere che nella scorsa prima edizione vide il trionfo di Francesco Montanari per Il Cacciatore.

La giuria presieduta dall’attore comico inglese Stephen Fry e che vedeva la partecipazione dell’italiana Miriam Leone, della star di Sex Education Emma Mackey e di Kathrine Winnick, ha anche consegnato il premio come miglior sceneggiatura a The Twelve di Bert Van Dael e Sannie Nuyens, la miglior musica a Bahaus – A New Era.

Il titolo originale di Perfect Life è Dejate Llevar, letteralmente “lasciati andare” e racconta la storia di tre donne in cerca della felicità, della “perfezione” in quegli aspetti che il mondo considera ideali come l’essere una brava madre, avere una famiglia, avere successo. A questo punto la serie ribalta gli stereotipi di genere e le protagoniste troveranno la felicità semplicemente vivendo, seguendo quello che la vita propone, senza sforzarsi di rispondere a schemi pre-configurati.

In Nehama Levi è un papà che dopo la morte della moglie in un tragico incidente d’auto, deve crescere cinque figli mentre prova a rilanciare la sua carriera di comico da stand-up. La difficoltà di bilanciare famiglia e carriera, di scegliere tra le due strade, tipicamente raccontate in tv e non solo da un punto di vista femminile, si ribaltano in una prospettiva maschile.

The Twelve è un trhiller drama belga che vede un’insegnante accusata di un doppio omicidio, con la vicenda raccontata attraverso colpi di scena e flashback del passato.

Il festival di Canneseries non è stato però solo concorso ma anche l’occasione per presentare e dare visibilità a nuove serie tv in arrivo come Years & Years di Russell T. Davies prodotta da Red Production Company per BBC One, Canale Plus e HBO, che ha chiuso la manifestazione. Una serie con Emma Thompson e Rory Kinnear ambientata a Manchester e che racconta la storia di una famiglia tra presente e futuro.

Fuori concorso sono arrivate anche a Canneseries alcune interessanti novità come Now Apocalypse e The Rook di Starz, NOS4A2 di AMC che vedremo a giugno su Prime Video in Italia.



http://www.tvblog.it/rss2.xml