Euro 2020: la Spagna soffre, ci pensa Sergio Ramos. Avversari Italia: vincono Bosnia e Grecia


ROMA – Vince ma convince: la Spagna piega 2-1 al Mestalla di Valencia la Norvegia. Partita in discesa per le Furie Rosse di Luis Enrique grazie al gol al 16′ di Rodrigo, ma al 20′ della ripresa arriva l’inaspettato pareggio su rigore realizzato da Joshua King, gambiano ma naturalizzato norvegese. Sempre dagli undici metri arriva il definitivo 2-1 siglato da Sergio Ramos al 71′.

TANTI 2-1 – La particolarità del Girone F è che finiscono 2-1, oltre a Spagna-Norvegia, anche le altre due gare in programma: la Svezia piega la Romania (nel primo tempo a segno l’ex palermitano Quaison e Claesson, gol della bandiera di Keseru) e Malta ha la meglio sulle Isole Far Oer (Nwoko e penalty di Borg per i padroni di casa, Thomsen in extremis per gli ospiti, che sull’1-0 avevano fallito un rigore con Hendriksson).

OK BOSNIA E GRECIA – Nel girone dell’Italia (J) la Bosnia supera l’Armenia (a segno l’empolese Krunic, Milosevic e a tempo scaduto Mkhitaryan su rigore), mentre la Grecia passa 2-0 in Liechtenstein con le reti di Fortounis e Donis. Doppio successo esterno nel gruppo D con la Svizzera che passa 2-0 in Georgia (Zakaria) e l’Irlanda che vince di misura 1-0 a Gibilterra (decisivo Hendrick).


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica