Evan Peters tra Pose e American Horror Story ospite di Giffoni 2019


Ospite del Giffoni 2019, Evan Peters conferma che non sarà nel cast della prossima stagione di American Horror Story.

“La prossima stagione me la vedrò comodamente da casa: fare American Horror Story è sicuramente impegnativo”.

Evan Peters

conferma che non sarà nella prossima miniserie antologica di Ryan Murphy, che lo ha voluto anche in Pose. La serie, vincitrice di due Golden Globe, è di certo tra le più controverse degli ultimi anni:

“La sua diversità è la sua forza: è la prima serie con un cast di transgender ed è così autentica e bella proprio perché sanno cosa vuol dire vivere ‘da’ diversi”

ha detto l’attore ai ragazzi del Giffoni 2019 che lo hanno avuto ospite per tutta la quinta giornata della 49esima edizione. Appassionato di cinema come i giurati, ha raccontato loro di aver capito di voler fare l’attore appena adolescente, immedesimandosi nei personaggi delle serie e dei film che seguiva:

“Guardavo tutto quello che veniva proposto per i ragazzi. Dicevo a me stesso ‘voglio farlo anche io, posso farlo’”.

Intanto per il futuro si augura di “fare film diversi magari una love story, personaggi meno cupi e più divertenti” e gli piacerebbe tornare in Deadpool. Bisognerà capire cosa ci sarà nel suo futuro.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it