Extravergine, la nuova comedy femminile di FoxLife con Lodovica Comello


Extravergine sarà la nuova serie tv di FoxLife (canale 114 di Sky) con protagonista Lodovica Comello, nei panni di una 29enne di Milano, al lavoro in una redazione web, che si deve occupare della rubrica sul sesso nonostante sia vergine

Il giorno dopo la conclusione di Italia’s Got Talent 2019, la terza edizione da lei condotta, arriva l’annuncio che Lodovica Comello sarà la protagonista di una nuova serie tv, una comedy femminile destinata a FoxLife (canale 114 di Sky). Il titolo, Extravergine, va dritto al punto e porta subito il pubblico a conoscenza della condizione abbastanza insolita per i nostri tempi della protagonista.

Dafne Amoroso (un nome, un programma), infatti, è una 29enne un po’ impacciata, che vive a Milano e che è ancora in cerca della stabilità professionale e sentimentale. Al lavoro nella redazione web di una rivista femminile, per una serie di malintesi viene considerata una “dea del sesso” e le viene affidata una rubrica dedicata proprio a questo tema sulla rivista. Peccato, però, che Dafne sia ancora vergine.

Un mix tra Sex and the City e Bridget Jones, per la prima serie tv prodotta per la tv satellitare da Publispei, con Fox Networks Group Italy. “Extravergine è una serie scritta, prodotta, diretta e interpretata da uno straordinario team prevalentemente al femminile”, ha annunciato Verdiana Bixio, presidente di Publispei, “che con allegria ci porterà nel mondo di Dafne e delle sue amiche, donne contemporanee, sensibili, ironiche e mai scontate”.

Alla regia della serie, composta da dieci episodi e le cui riprese inizieranno a metà aprile, ci sarà Roberta Torre, che definisce questo progetto “un po’ slapstick, un po’ musical e un po’ commedia degli equivoci, per raccontare il sesso come desiderio, come tabù, come fantasia”.

Milano come la New York di Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) in Sex and the City: Dafne, nel suo percorso di conoscenza del mondo del sesso, si farà aiutare dall’amica Ginevra e dalle colleghe Violante e Samira, formando così un quartetto di donne molto differenti tra di loro ma solidali.

Una bella occasione per la Comello, la cui carriera è iniziata proprio in una serie tv, Violetta, in cui interpretava Francesca: “È un’avventura che mi stimola molto, è il ruolo che aspettavo”, ha rivelato in un’intervista al Corriere della Sera. “Penso di essere molto ironica, adoro ridere, potrei vestire bene i panni di Dafne. Siamo entrambe un po’ goffe, imbranate sotto certi punti di vista. Spero che Fox abbia visto in me la leggerezza che cercava”.

Extravergine sarà una sfida per lei, ma anche per FoxLife, che si butta nel difficile terreno delle comedy femminili, puntando a dei cult del passato che già numerose altre produzioni anche americane, in passato, hanno provato ad eguagliare.



http://www.tvblog.it/rss2.xml