F1, Binotto: ”Vorrei Ferrari più affidabile, lavoriamo per essere i migliori”


BARCELLONA – La nuova Ferrari SF90 “è bilanciata e stabile in frenata, la vorrei vedere complessivamente più affidabile. Per battere la concorrenza bisogna andare molto più forte, il nostro spirito deve essere di non accontentarci mai. Non si tratta di essere al livello degli altri, ma i più forti di tutti. Non lo siamo ancora, ma questo è il nostro obiettivo”. Mattia Binotto, team principal della Ferrari, traccia un primo bilancio dopo i test di Montmelò. “Sono state giornate intense e ci stiamo concentrando su noi stessi. Sono contento che Hamilton pensi che noi siamo forti, ma lo sono anche loro. Presumo saremo molto vicini. Nei test non è andato tutto liscio, vedi l’incidente a Vettel. Credo sia stato comunque un episodio sfortunato, un qualcosa di impossibile da prevedere e evitare. Sembra che un corpo esterno abbia colpito il cerchione”.

Nessun dubbio sull’arrivo di Charles Leclerc in Ferrari: “E’ un ottimo pilota – ha detto Binotto – sta cercando di imparare a lavorare con i nostri tecnici. Non sono questi test che ci stanno convincendo rispetto alla nostra scelta di prenderlo in Ferrari. Non chiederemo a Leclerc di far passare Vettel, ma essendo già campione e molto esperto per ora è Seb il pilota di riferimento”.

Hamilton: ”Ora Ferrari avanti ma aspettiamo Melbourne”

Lewis Hamilton non nasconde la forza della Ferrari ma al tempo stesso si dice fiducioso sul recupero da parte della Mercedes: “Essere i più veloci qui non ha molto senso, non si vince nulla. Vogliamo essere i più forti il sabato a Melbourne. Per ora la Ferrari è davanti, il gap che ci separa è di circa mezzo secondo ma so di avere un team fantastico” ha detto il campionato del mondo. “Non sarà una sfida tra noi e la Ferrari. Leclerc ha scommesso sulla Rossa? Io non amo scommettere, ma se dovessi farlo punterei solo su me stesso”, ha detto Hamilton che ha poi affidato anche altri pensieri ai social: “Fase finale dei test. Dobbiamo fare un respiro profondo, analizzare attentamente e pianificare i prossimi passi. Ho la squadra migliore per farlo. Allacciate le cinture”.

Vettel, miglior tempo e poi problema elettrico

Sebastian Vettel è stato il più veloce al mattino nella quarta e ultima giornata di test sul circuito di Montmelò a Barcellona. La Rossa del tedesco ha girato in 1’16″221 precedendo il finlandese della Mercedes Valteri Bottas (1’16″561), terzo il russo Daniil Kvyat su Toro Rosso (1’16″898). Settimo tempo, ma con le gomme C4, per l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen. Nel pomeriggio Vettel è stato costretto a rientrare in anticipo ai box a causa di un problema elettrico.