Ferrari, Schumacher jr: “Mio padre è il più grande, paragone con lui non mi pesa”


ROMA – “Il paragona con papà non mi pesa”. Mick Schumacher jr, nuovo pilota della Ferrari Academy dal mese di gennaio e figlio del grande Michael, è pronto all’esordio in Formula 2: “Non è mai stato un problema per me essere paragonato con mio padre, anzi, è un onore se vengo accostato al miglior pilota della storia della Formula 1. Devo soltanto cercare di imparare e migliorare”.

Per essere pronto per la nuova sfida, dopo aver vinto il campionato di Formula 3 con la Prema Racing, Mick si è sottoposto a sedute extra di allenamento: “Ho lavorato molto in inverno, mi sento molto motivato, pronto al 100%. Il mio obiettivo quest’anno è imparare il più possibile da tutti, è una sfida diversa rispetto alla scorsa stagione. Le macchine sono più aggressive, più veloci, ho attorno più gente e questo è speciale”. La spinta in più la darà l’Academy della Rossa: “Posso imparare molto da loro, mi hanno fatto sentire subito in famiglia ma del resto la Ferrari ha sempre fatto parte della mia vita”.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica