Game of Thrones 8, ascolti record sia negli Stati Uniti che in Italia


La prima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones negli Stati Uniti è stata vista da 17,4 milioni di telespettatori, inclusi gli abbonati alle piattaforme streaming, rendendo l’episodio il più visto della serie tv e di tutto il canale via cavo

11,8 milioni. Più della premiere della settima stagione, ma meno del suo finale, a cui, però, vanno aggiunti i (numerosissimi) telespettatori sulle piattaforme ufficiali online. Dopo aver dissezionato, analizzato e studiato ogni minimo dettaglio del primo episodio dell’ottava stagione, ora in casa Hbo tirano fuori i numeri. Parliamo degli ascolti della prima puntata dell’ultima attesissima stagione di Game of Thrones che, come previsto, sono da inserire nella categoria “record”.

Come detto, l’episodio “Winterfell”, nei suoi 54 minuti di durata (e sarà il più breve di tutta l’ottava stagione) è stato visto da 11 milioni ed 800mila telespettatori, intesi quelli che si sono sintonizzati sulla Hbo e l’hanno seguita nella sua prima tv. Ma, si sa, oggi non contano più solo questi telespettatori, perché per vedere e recuperare una serie tv ci sono numerosi modi.

Tra tutti, Hbo Go ed Hbo Now, le due piattaforme di streaming online del network via cavo, che hanno messo a disposizione (come hanno fatto in Italia Sky Go e NOW TV, per intenderci) l’episodio in contemporanea con la messa in onda televisiva. Se si aggiungono, quindi, gli abbonati ai due servizi che hanno visto la puntata, il numero cresce. E cresce ancora se si tengono conto anche dei telespettatori che hanno recuperato l’episodio nella sua prima replica televisiva, avvenuta a poche ore di distanza dalla prima tv. Ecco che, quindi, il numero di telespettatori del primo episodio sale a ben 17,4 milioni.

Un record per la Hbo, che ha registrato l’ascolto più alto per una sua produzione da sempre, ma un record anche per la serie stessa, che ha superato anche i numeri del finale della settima stagione, vista (tenuto conto sempre di pubblico televisivo e spettatori sulle piattaforma) da 16,9 milioni di persone.

Ed in Italia? Anche Sky Atlantic può dirsi contenta del debutto di Game of Thrones. Il primo episodio è stato visto complessivamente da 925mila telespettatori, in salita rispetto alla premiere della settima stagione, seguita da 570mila persone.

Sky Atlantic ha mandato in onda l’episodio in contemporanea con gli Stati Uniti: tra le 03:00 e le 04:00, erano 82mila i telespettatori sintonizzati, che hanno reso il canale, con il 5,25% di share, il quarto più visto a livello nazionale in quell’ora ed il primo tra il pubblico 15-54 anni (9,1% di share). Considerati anche coloro che hanno registrato la puntata e vista nell’arco delle 24 ore, il numero sale a 320mila telespettatori medi, a cui vanno aggiunti coloro che l’hanno seguita in prima serata e con i sottotitoli. Numeri che rendono Game of Thrones la serie tv di acquisizione più vista di sempre di Sky ed al terzo posto dopo le produzioni originali Gomorra-La serie e The Young Pope. Bene anche la visione su Sky Go e NOW TV, con 202mila utenti unici.

Infine, i social network. Su Twitter, negli Stati Uniti sono stati più di 5 milioni i tweet inviati e che citavano la serie, superando ogni record. A fine episodio, Game of Thrones occupava tutte e dieci le posizioni in trending topic. In Italia, le interazioni complessive nell’arco della giornata sono state 76.900, e l’hashtag #GameOfThrones è rimasto tra i trendic topic italiani fino a questa mattina. Tra i personaggi più citati nei tweet Bran (Isaac Hempstead Wright), mentre il momento più commentato è stato l’incontro tra Sam (John Bradley) e Jon Snow (Kit Harington).





http://www.tvblog.it/rss2.xml