Georgia Luzi ed il suo ritorno a Rai1


Mentre tutto scorre, qualcuno torna a far capolino a casa

certi amori non finiscono

fanno dei giri immensi

e poi ritornano

Mi è venuto in mente questo frammento del pezzo di Antonello Venditti rivedendo in onda mercoledì pomeriggio su Rai1 Georgia Luzi. Certo, la televisione di oggi non è quasi più sentimento -vero- quindi questa mia considerazione potrebbe suonare come qualcosa di vecchio, di retrò, roba da ultima pagina, ma certe ultime pagine, a mio parere, sono meglio delle prime, hanno più cuore, perchè meno interessate ai meccanismi perversi di chi vuole primeggiare per forza, perdendo quello che conta davvero. Ma è proprio di cuore che vorrei parlare, descrivendo il ritorno su Rai1, dopo alcuni anni, di Georgia.

Tralasciando l’argomento di cui Georgia è stata chiamata a parlare, mi piace sottolineare come il suo ritorno sulla televisione generalista, sia una specie di ritorno a casa, proprio come scritto in quel verso della canzone di Venditti. Dopo le esperienze sulla tv tematica e pay come Fox Life dove ha condotto Quattro mamme, esperienze comunque di prestigio, il sano profumo della torta di mele fatta dalla mamma nell’infanzia, poi alla fine prevale.

Da dove si viene è difficile dimenticarlo e le maestranze, le donne e gli uomini incontrati in Rai nelle precedenti esperienze lavorative, sono poi alla fine il vero volto della televisione pubblica, che è il marchio della Rai. Proprio quel marchio che fa si che chiunque ci abbia lavorato, dal direttore generale all’ultimo degli uscieri, conservi un buon ricordo. La vera forza della Rai è che essendo di tutti, tutti se ne sentono proprietari di un piccolo pezzetto.

Ed in questa Rai forse meriterebbe di tornarci Georgia Luzi, come in molti sui social, dopo la pur breve apparizione a Vita in diretta, chiedono. Un posticino nella nuova Rai1 che sta disegnando in questi giorni Teresa De Santis, per lei ci vorrebbe.



http://www.tvblog.it/rss2.xml