Germania, Bayern, una cinquina per l’aggancio in vetta al Dortmund


BERLINO – Una roboante cinquina sul campo del Borussia Moenchengladbach per ritornare in vetta. Fa la voce grossa il Bayern Monaco, imponendosi per 5-1 nella 23esima giornata di Bundesliga e centrando l’aggancio in testa alla classifica al Borussia Dortmund (54 punti), sconfitto nell’anticipo del venerdì dall’Augsburg.

CINQUINA BAYERN E AGGANCIO AL DORTMUND – E’ stata una gara subito in discesa per i bavaresi, avanti dopo poco più di un minuto grazie all’incornata di Javi Martinez su angolo dalla destra, mentre all’11’ ci pensa Muller in due tempi a firmare il raddoppio. Stindl prova a riaprirla, ma a inizio ripresa Lewandowski fa un numero in area sull’imbeccata di Thiago Alcantara e rimette le cose a posto, prima che Gnabry e ancora l’attaccante polacco su rigore fissino il risultato sul definitivo 5-1 che gela il Borussia-Park. I padroni di casa del Moenchengladbach, fermi a quota 43, perdono pure il terzo posto a vantaggio del Lipsia.

LIPSIA PASSA A NORIMBERGA E SALE AL 3° POSTO – Coglie infatti il settimo risultato utile di fila il Lipsia che, graziato da Behrens dagli undici metri, fa bottino pieno a Norimberga grazie alla rete di Klostermann al 40′ e si accomoda sulla terza poltrona con 45 punti. Continuano a inseguire un posto in Champions anche Eintracht Francoforte e Bayer Leverkusen. I prossimi rivali dell’Inter in Europa League superano all’ultimo respiro l’Hoffenheim 3-2: avanti con Rebic, l’Eintracht subisce la rimonta firmata da Joelinton e Belfodil, poi il secondo giallo a Kasim lascia la squadra di Nagelmann in dieci e Haller all’88’ e Paciencia al 95′ ribaltano tutto. Vittoria meno sofferta per le Aspirine, che piegano 2-0 il Friburgo con un gol per tempo (Aranguiz e Bailey).

IN CRISI LO SCHALKE DI TEDESCO – Successo in rimonta per l’Hertha Berlino (2-1 al Mainz), sempre più in crisi invece lo Schalke di Domenico Tedesco, travolto in casa per 4-0 dal Fortuna Dusseldorf con doppietta del polacco Kownacki, arrivato a gennaio dalla Sampdoria.