Lecco e Bari sempre più vicini alla promozione – Repubblica.it



ROMA – Un altro fine settimana ricco di spunti per la Serie D, che ha mandato in scena la 26ª giornata (la numero 30 per i tre gruppi E, F e G a 20 club). Lecco e Bari continuano a dettare legge nei gironi A e I, avvicinandosi al salto di categoria, prosegue avvincente il duello fra Como e Mantova nel gruppo B, si riscattano Pergolettese e Cesena, mentre cade il Taranto e vede allontanarsi Picerno e Cerignola (girone H)
 
GIRONE A: LECCO METTE LA SESTA E VOLA A +15 DA SANREMESE – E’ un Lecco davvero inarrestabile: centra la sesta vittoria di fila contro la Pro Dronero la squadra lombarda, imbattuta da 11 turni, e porta a ben 15 i punti di vantaggio sulla Sanremese, fermata sul pari dal Milano City. Il Savona cade sul campo dell’Inveruno che scavalca il Casale e si porta al quinto posto in scia al Ligorna. Debutto con sconfitta sulla panchina dello Stresa, battuto a Sestri Levante, per Diego Mora, promosso in settimana al posto di Luca Colombo.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Arconatese-Borgaro Torinese 0-1, Borgosesia-Fezzanese rinviata, Bra-Chieri 1-3, Casale-Lavagnese 1-1, Inveruno-Savona 2-0, Lecco-Pro Dronero 2-0, Ligorna-Folgore Caratese 2-1, Milano City-Sanremo 1-1, Sestri Levante-Stresa 2-0.
CLASSIFICA: Lecco 67 punti; Sanremo 52; Savona 47; Ligorna 44; Inveruno 43; Casale 42; Chieri 41; Bra e Sestri Levante 33; Folgore Caratese e Lavagnese 32; Milano City 30; Fezzanese* 29; Borgosesia* 27; Arconatese 26; Borgaro Nobis 19; Pro Dronero 18; Stresa 16. * = 1 partita in meno
 
GIRONE B – COMO VINCE, MANTOVA RISPONDE. DEBUTTO DA 3 PUNTI PER “GILA” – E’ sempre avvincente il duello promozione fra Como e Mantova: i lariani passano a Pontisola (fanno risultato da 20 gare) cogliendo la sesta vittoria consecutiva e si tengono dietro di un punto i virgiliani, che colgono il terzo successo in serie contro il Legnago. La Pro Sesto viene bloccata sul pari dal Villa d’Almè e vede insidiato il suo terzo posto dal Rezzato, che bagna l’esordio di Alberto Gilardino come allenatore superando 3-1 l’Olginatese) e scavalcando la Caronnese, che pareggia a Villafranca Veronese.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Caravaggio-Scanzorosciate 0-0, Darfo Boario-Virtus Bergamo 1-1, Mantova-Legnago 3-1, Pontisola-Como 1-2, Pro Sesto-Villa d’Almè 1-1, Rezzato-Olginatese 3-1, Seregno-Ambrosiana 1-0, Sondrio-Ciserano 3-0, Villafranca V.-Caronnese 1-1.
CLASSIFICA: Como 67 punti; Mantova 66; Pro Sesto 51; Rezzato 50; Caronnese 49; Virtus Bergamo 36; Pontisola e Sondrio 35; Seregno 34; Villa d’Almé 33; Caravaggio 30; Darfo Boario 27; Scanzorosciate e Villafranca V. 25; Legnago 24; Ciserano 20; Ambrosiana 18; Olginatese 13.
 
GIRONE C: ADRIESE RALLENTA, ARZIGNANO DI NUOVO IN SCIA – Nel testa-coda con il Trento non riesce all’Adriese il poker di vittorie consecutive e così, grazie all’affermazione esterna nel match clou con il Campodarsego – trasmesso in diretta su Repubblica Sport Tv – l’ArzignanoChiampo recupera due punti e si porta a ridosso della capolista. Fa bottino pieno in trasferta, sul campo del Cjarlins Muzane, pure il Feltre, che rafforza la sua terza posizione a cinque lunghezze dalla vetta. Pur mancando il sesto successo di fila, la Virtus Bolzano aggancia il quarto posto a braccetto con il Campodarsego.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Belluno-Clodiense 3-1, Campodarsego-Arzignanochiampo 1-2, Cartigliano-Levico 1-0, Cjarlins Muzane-Union Feltre 0-1, Delta Rovigo-Este 0-1, Sandonà-Montebelluna 1-0, Tamai-St. Georgen 2-0, Trento-Adriese 1-1, Virtus Bolzano-Chions 0-0.
CLASSIFICA: Adriese 52 punti; Arzignano 51; Union Feltre 47; Bolzano e Campodarsego 44; Delta Rovigo 38; Este 35; Chions 34; Cartigliano e Cjarlins Muzane 33; Belluno 32; Montebelluna 31; Sandonà 30; St.Georgen 29; Levico 27; Clodiense 23; Tamai 22; Trento 19.
 
GIRONE D: COLPI ESTERNI PER PERGOLETTESE E MODENA – Rialza la testa la Pergolettese dopo il passo falso con l’Oltrepovoghera e s’impone in casa del Fanfulla, mentre il Modena, imbattuto da 8 giornate, vince 3-0 a Fiorenzuola e rimane a tre lunghezze dalla battistrada. Successo anche per la Reggiana, terza ma staccata di 10 punti dal primo posto, ai danni del Calvina. Neppure il cambio di allenatore rigenera il Pavia, che cade in casa contro il Sasso Marconi e quindi diventano 15 le giornate senza successi (un punto nelle ultime 7 gare). Discorso analogo per il San Marino (ora senza vittorie da 10 giornate) che perde a Crema e vede farsi sempre più pericolosa la sua posizione di classifica.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Axys Zola-Vigor Carpaneto 4-1, Ciliverghe-Lentigione 1-3, Classe-Adrense 0-0, Crema-San Marino 3-0, Fanfulla-Pergolettese 1-2, Fiorenzuola-Modena 0-3, Oltrepovoghera-Mezzolara 1-1, Pavia-Sasso Marconi 0-3, Reggio Audace-Calvina 2-1.
CLASSIFICA: Pergolettese 59 punti; Modena 56; Reggio Audace 49; Fanfulla e Fiorenzuola 42; Crema 40; Vigor Carpaneto 36; Lentigione 33; Adrense e Mezzolara 32; Sasso Marconi 30; Ciliverghe 29; Pavia 27; San Marino 26; Axys Zola 25; Calvina 24; Oltrepovoghera 22; Classe 21.
 
GIRONE E: SERAVEZZA-PONSACCO SI ANNULLANO, PIANESE LE SUPERA – La bagarre che domina nei quartieri alti regala un altro ribaltone al comando. Nel derby fra due delle leader Seravezza e Ponsacco si annullano a vicenda, mentre Ghivizzano viene sgambettato a domicilio dal Prato, che si dimostra la più in forma del lotto (16 punti in 6 partite). E così ne approfitta la Pianese che rifila tre schiaffi al Bastia e si riporta davanti a tutte, mentre l’Aquila Montevarchi perde una ghiotta chance cedendo in casa con il Sangimignano (poker di successi). Anche il Tuttocuoio incappa in un capitombolo interno per mano del San Donato e si ritrova distanziato di cinque punti dalla vetta. Nella delicata sfida-salvezza col Trestina il Viareggio esce di nuovo battuto, per il settimo ko di fila.
RISULTATI 30ª GIORNATA: Aquila Montevarchi-Sangimignano 0-1, Gavorrano-Sangiovannese 2-0, Ghivizzano-Prato 0-1, Massese-Aglianese 1-3, Pianese-Bastia 3-0, Scandicci-Real Forte Querceta 2-0, Seravezza-Ponsacco 0-0, Sinalunghese-Cannara 1-1, Tuttocuoio-San Donato Tavarnelle 0-1, Viareggio-Sp. Trestina 0-1.
CLASSIFICA: Pianese 54 punti; Ponsacco e Seravezza 53 punti; Ghivizzano 52; Aquila Montevarchi e San Donato Tavarnelle 51; Tuttocuoio 49; Gavorrano 47; Prato (-1) 43; Cannara e Trestina 41; Sangiovannese 39; Aglianese 37; Bastia e Scandicci 34; Viareggio 33; Real Forte Querceta 30; Sangimignano 27; Sinalunghese 25; Massese 15.
 
GIRONE F: RISCATTO CESENA, SEMPRE A +5 SUL MATELICA – Riparte di slancio il Cesena battendo 3-1 l’Isernia ed impedendo così al Matelica, che coglie la nona vittoria consecutiva nel derby con la Sangiustese, di avvicinarsi ulteriormente. Resta da solo al terzo posto il San Nicolò Notaresco facendo suo lo scontro diretto con il Francavilla, mentre conquistato punti playoff in trasferta il Pineto a Vasto e la Recanatese, imbattuta da 9 turni, ad Agnone.
RISULTATI 30ª GIORNATA: Avezzano-Santarcangelo 2-0, Castelfidardo-Jesina 0-2, Cesena-Isernia 3-1, Matelica-Sangiustese 2-0, Montegiorgio-Campobasso 3-2, Olympia Agnonese-Recanatese 0-3, Giulianova-Savignanese 2-1, Sammaurese-Forlì 1-1, S. Nicolò-Francavilla 2-0, Vastese-Pineto 0-1.
CLASSIFICA: Cesena 72 punti; Matelica 67; S. Nicolò 50; Pineto e Recanatese 48; Francavilla e Sangiustese 47; Montegiorgio 44; Savignanese 40; Campobasso (-2) e Sammaurese 39; Jesina 36; Giulianova 34; Vastese 32; Avezzano (-3) 30; Santarcangelo 28; Forlì, Isernia e Olympia Agnonese 27; Castelfidardo 18.
 
GIRONE G: LANUSEI VINCE DERBY, INSEGUONO AVELLINO E TRASTEVERE – Il Lanusei rivelazione conferma di voler fare sul serio e va a vincere il derby sardo sul terreno del Latte Dolce, scavando un solco di 9 punti. Sulla seconda poltrona (a -7 dalla vetta) si portano allora l’Avellino, che cala quattro sberle al Castiadas, e il Trastevere, che archivia le due precedenti sconfitte imponendosi sul Ladispoli. Si interrompe bruscamente a Budoni la serie utile del Latina (5 turni), mentre in zona retrocessione coglie tre punti pesantissimi la Lupa Roma (reduce da 4 sconfitte) superando la Torres (veniva da 3 vittorie).
RISULTATI 30ª GIORNATA: Aprilia-Città di Anagni 1-0, Budoni-Latina 5-2, Cassino-Flaminia 4-1, Castiadas-Avellino 0-4, Lupa Roma-Torres 4-1, Monterosi-Atletico 3-1, Ostiamare-Albalonga 0-2, Sassari Latte Dolce-Lanusei 1-2, Trastevere-Ladispoli 3-1, Vis Artena-Anzio 5-0.
CLASSIFICA: Lanusei 66 punti; Avellino e Trastevere 59; Sassari Latte Dolce 57; Monterosi 55; Cassino 52; Aprilia 50; Albalonga 48; Vis Artena 44; SFF Atletico 42; Latina 41; Flaminia 34; Anagni e Budoni 33; Ostiamare 32; Torres 31; Castiadas 29; Ladispoli 28; Lupa Roma (-2) 21; Anzio 13.
 
GIRONE H: PICERNO E CERIGNOLA VOLANO, CADE IL TARANTO – Il Picerno rispetta il pronostico in casa del fanalino di coda Granata Ercolanese (14 sconfitte di fila) centrando la sesta vittoria consecutiva. Ottiene però la quinta di fila, piegando a domicilio l’Andria, il Cerignola che si mantiene a -1 dalla vetta. Si interrompe invece dopo 14 giornate (con 11 successi) la serie positiva del Taranto, al tappeto a Gravina. Stop anche per il Bitonto, a mani vuote ad Altamura, dove comincia con i 3 punti l’avventura di Leo Dibenedetto dopo le dimissioni di Francesco Cozza.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Altamura-Bitonto 2-1, Città di Fasano-Gragnano 2-1, Fidelis Andria-Cerignola 0-1, Gelbison-Sorrento 1-4, Granata-Picerno 1-2, Gravina-Taranto 2-0, Nardò-Pomigliano 1-1, Nola-Savoia 1-0, Sarnese-Francavilla 1-0.
CLASSIFICA: Picerno* 59 punti; Audace Cerignola 58; Taranto (-1) 54; Bitonto 43; Fidelis Andria 42; Team Altamura 41; Savoia 39; Fasano 37; Francavilla 34; Gelbison e Gravina* 33; Nardò 30; Gragnano, Nola, Sarnese e Sorrento 27; Pomigliano 16; Granata 8.  * = 1 partita in meno
 
GIRONE I: BARI VINCE E PRENDE IL LARGO – Prosegue la cavalcata del Bari di Cornacchini, che passa d’autorità sul campo del Città di Messina, con esordio amaro in panchina per Franco Viola. Sono ora 12 le lunghezze di vantaggio del club di De Laurentiis visto il rinvio del match fra Acireale e Turris. Riesce a Marsala (poker a Locri) e Portici l’aggancio al terzo posto, non a Gela (ko in casa con il Messina) e  Cittanovese, piegata 3-2 a Castrovillari.
RISULTATI 26ª GIORNATA: Acireale-Turris rinviata, Castrovillari-Cittanovese 3-2, Città di Messina-Bari 1-3, Gela-Messina 0-1, Igea Virtus-Troina 0-1, Locri-Marsala 1-4, Nocerina-Roccella 2-0, Palmese-Sancataldese 1-0, Portici-Rotonda 1-0.
CLASSIFICA: Bari 62 punti; Turris* (-2) 50; Acireale*, Marsala e Portici 40; Castrovillari, Cittanovese e Gela 37; Nocerina, Palmese e Troina 36; Messina 31; Città di Messina e Sancataldese 27; Locri e Roccella 26; Rotonda 20, Igea Virtus 19. * = 1 partita in meno