Liverpool-Milan 3-2, spettacolo tra vecchie glorie: decide Gerrard


LIVERPOOL – C’è chi l’ha chiamata “la bella”, in fin dei conti è pur sempre la terza sfida tra Liverpool e Milan dopo le due finali ravvicinate di Champions League (2005-2007). Ma l’incontro tra le “Legends” degli inglesi e le glorie rossonere, pur non avendo quella valenza, ha comunque regalato spettacolo al pubblico accorso sugli spalti per vedere i vecchi campioni delle due squadre. E’ stato Steven Gerrard a decidere un match divertente (3-2), con alcuni capolavori e anche qualche momento vintage, come l’esultanza di Adriano Galliani in tribuna autorità dopo il gol del momentaneo 2-2 di Pancaro.

LA PARTITA – Era stato Robbie Fowler a portare avanti i Reds a metà del primo tempo, con il Liverpool capace di andare sul 2-0 nella ripresa grazie all’ex Lazio Djibril Cissé, che nella finale di Istanbul calciò uno dei rigori decisivi. Sotto di due reti, il Milan ha saputo ritrovarsi: punizione di Pirlo per il 2-1, quindi il gol di Pancaro, con un bel pallonetto e la gioia sfrenata di Galliani. Con il match in equilibrio, proscenio per Steven Gerrard, autore del gol del definitivo 3-2 quando tutto sembrava pronto per il pareggio. Grande festa per il popolo di Anfield, accorso in massa anche per gli scopi solidali della sfida.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica