Luca Barbareschi ricorda lo scherzo a Mike Bongiorno ai tempi de Il grande bluff


Luca Barbareschi ricorda lo scherzo a Mike Bongiorno a Il grande bluff: “Mediaset mi cacciò per due anni. Gli rovesciai la torta addosso e tirò più moccoli di un camionista”

Tre edizioni de Il grande bluff, tanti scherzi, ma soprattutto uno entrato nella storia della tv che per vedere la luce dovette attendere parecchio tempo.

Era il 1996 quando un Luca Barbareschi travestito da concorrente portò scompiglio alle registrazioni de La ruota della fortuna, facendo letteralmente infuriare Mike Bongiorno.

Un episodio raccontato dallo stesso attore a Che fuori tempo che fa, dove ha ritrovato Antonella Elia, all’epoca figura femminile del gioco di Canale 5 che tentò invano di placare le ire del conduttore.

Venni preso e cacciato fuori da Mediaset per due anni”, ha ricordato Barbareschi. “Rovesciai la torta su Mike che tirò più moccoli di un camionista che buca sulla Cisa d’inverno”.

Come da copione, la gag si concluse con lo svelamento e la rivelazione della gag, con Bongiorno che però non mutò minimamente il suo atteggiamento. “Gli dissi chi ero e lui replicò ‘non me ne frega una sega’”, ha proseguito Barbareschi.

Come detto, lo scherzo venne nell’immediato censurato. A mandarlo in onda nel marzo del 1997 fu Striscia la notizia, che lo sfruttò come lancio della coppia Villaggio-Boldi, chiamati a sostituire Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.



http://www.tvblog.it/rss2.xml