Mara Venier, intervista su Domenica In, La porta dei sogni e Chiama Mara 3131


Mara Venier parla dei prossimi progetti televisivi e radiofonici che la terranno impegnata fino alla primavera 2020: da Domenica In a La porta dei sogni, passando da Chiama Mara 3131.

Mara Venier è stanca? Macché: la conduttrice, che ha rilanciato Domenica In, tornerà a far compagnia al pubblico di Rai1 nelle domeniche pomeriggio autunnali e primaverili e aggiunge un nuovo programma in prima serata, La porta dei sogni, e un programma radiofonico, Chiama Mara 3131. La signora della domenica racconta i suoi prossimi impegni a TvBlog in occasione dei Palinsesti Rai.

Mara Venier, una e trina: dopo Domenica In ti sdoppi e ti triplichi, quali sono i tuoi progetti?

Domenica In rimane uguale, perché non ho voluto allungarlo. Mi era stato chiesto dall’azienda, ma ho preferito mantenere lo stesso orario, poi mi è stato proposto questo serale che all’inizio dicevo: “Ma no, io non sono adatta al serale, io sono quella del pomeriggio, la zia, il salotto, mi siedo, gli amici”. Poi invece, quando ho fatto una riunione con Teresa De Santis e Paolo Bassetti mi sono innamorata di questo programma e non ho saputo dire di no, come è successo con Roberto Sergio e Paola Marchesini quando sono venuti a parlarmi della radio e ho accettato anche la radio. Il programma partirà a gennaio quotidianamente il pomeriggio dalle 15 alle 16 e si chiamerà Chiamate Mara 3131.

Tutti erano preoccupati e dicevano: Mara Venier sarà stanca, magari vuole lasciare…

Sono stanca e ho anche l’allergia da aria condizionata che sembra che mi abbiano dato tre cazzotti…

E ti prendi tre responsabilità…

Troppo? Devo mollare qualcosa?

Ma no, ma perché? Finché va bene… novità su Domenica in invece? C’è stato un cambiamento di format, c’era il cruciverbone, c’erano rubriche…

Abbiamo tolto quello che non funzionava, mica sono scema!

Eh certo, brava. Magari stai già pensando a qualcosa da aggiungere…

Ci saranno delle piccole novità, ma non è che si cambierà tantissimo. Un programma vincente come questo perché modificarlo? Porteremo delle idee, delle piccole idee, ma il format è quello.

Quindi continuerai con le interviste e poi le piccole novità le vedremo perché non ce le dici.

Non te le dico, perché non le so.

Parliamo de La porta dei sogni…

La porta dei sogni è un programma molto bello sui sentimenti e sulle emozioni nelle mie corde. Ho avuto un incontro con gli autori e con Paolo Bassetti e Teresa De Santis. All’inizio non ero molto convinta. Un programma serale? A me basta Domenica In.

Cosa ti ha fatto cambiare idea?

Il progetto. Si lavora sui progetti. L’importante non è esserci, è amare quello che fai. Io amo Domenica In in una maniera totale. Quella è casa mia. Per me conta anche quest’anno la domenica. Ho avuto anche dei dubbi, perché la fatica è stata tanta, però non riesco a dire di no alla domenica. Tutto il resto si può discutere. In questo caso il progetto era interessante. Anche la radio. Mi diverte avere un filo diretto con i radio ascoltatori, per cui ho detto sì.

Chiamate!

Chiamate Mara 3131.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it