Marcello Foa, doppio incarico Rai: voto Vigilanza dopo europee


Rinviata la votazione della risoluzione contro il doppio incarico a Marcello Foa, presidente della Rai e di Rai Com, proposta dal Pd. Immediate le reazioni polemiche politiche

La Commissione di Vigilanza Rai ha rinviato la discussione e la votazione della risoluzione contro il doppio incarico a Marcello Foa, presidente della Rai e di Rai Com, proposta dal Pd. Il voto si terrà, quindi, nella settimana che inizia il 28 maggio, subito dopo le elezioni europee. Favorevoli allo slittamento del voto i partiti della maggioranza e Fratelli di Italia, contrari il Pd e LeU che avrebbero voluto votare prima della tornata elettorale. Entro il 28 maggio, forse la prossima settimana, è stato invece deciso che si terrà un’audizione sul tema dell’ad Rai, Fabrizio Salini.

Immediate le reazioni politiche. Michele Anzaldi del Pd ha twittato “M5s e Lega uniti salvano il presidente incompatibile, mentre l’azienda affonda tra scontri e veti e il pluralismo viene fatto a pezzi ogni sera. Scontro Salvini-Di Maio? Solo finzione elettorale”.

Maurizio Gasparri di Forza Italia ha detto:

Il caos in Rai è figlio del caos politico nei rapporti all’interno del governo, intento ad una continua rissa tra presunti alleati. In commissione di Vigilanza leghisti e grillini hanno deciso, a maggioranza, di rinviare al dopo voto la resa dei conti anche sulla Rai, con la contesa di potere sulle poltrone del presidente Rai Foa.

Il senatore del Movimento 5 Stelle, Primo Di Nicola, vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai, ha chiesto a Foa di dimettersi da RaiCom:

Abbiamo chiesto di audire Foa sulla doppia di presidenza di Rai e RaiCom. È chiaro che la nostra posizione non cambia, la doppia presidenza è una criticità, del tutto inopportuna alla luce degli articoli 22 e 26 dello Statuto Rai. È un problema che va superato per evitare di impantanare ulteriormente i lavori della Vigilanza. Per questo invito il presidente Foa a rimuovere questo ostacolo, che non serve e non aggiunge nulla al lavoro che può fare in Rai. Faccia un passo indietro e si dimetta prima del voto della risoluzione.





http://www.tvblog.it/rss2.xml