Morte Sala: il Cardiff non paga la prima rata, il Nantes si rivolge alla Fifa


PARIGI – Nuovo capitolo dell’affaire legato all’acquisto da parte del Cardiff di Emiliano Sala, il giocatore argentino morto in un incidente aereo lo scorso 21 gennaio. Il Nantes si è rivolto alla Fifa per avere dal club gallese la prima trance, 6 milioni, dei soldi per il trasferimento dell’attaccante, una operazione di mercato da 17 milioni di euro.

La scorsa settimana il Cardiff aveva ottenuto una proroga di 7 giorni per il pagamento della prima rata, scaduto il termine il club francese si è immediatamente rivolto alla Fifa. Da parte sua il Cardiff vorrebbe attendere la chiusura delle indagini sulla tragica morte del giocatore prima di procedere al pagamento.