Nella mia cucina, Rai2, Carlo Cracco, Camihawke, dichiarazioni


Conferenza stampa di presentazione di Nella mia cucina il nuovo programma di Rai2 con Carlo Cracco e Camihawke

Oggi, a Milano, presso la sede di Rai Pubblicità, si è svolta a conferenza stampa di presentazione di Nella mia cuina – Una ricetta con Cracco, al via da lunedì 16 settembre 2019 alle ore 19:40 su Rai2 (con un riposizionamento il giorno successivo alle 16:50 ed il sabato alle 14:00 con il meglio di un’ora). Presenti all’incontro con i giornalisti, Carlo Cracco, Camihawke, Antonio Marano – Presidente Rai Pubblicità, Fabiana Scavolini – Amministratore Delegato Scavolini.

Cracco: Camilla è stato molto brava, ci siamo divertiti. L’emozione è sempre stata molto forte. Il fatto di stare girati e non attaccati influisce molto. Bisogna essere veloci. Abbiamo trovato personaggi incredibili (tra cui un finanziere di 40 anni arrivato dall’America ‘per divertirsi e mettersi alla prova in maniera semplice’). Speriamo che vada bene. Andare in una fascia oraria del genere non è facile. E’ un bel ritorno in maniera leggera e divertente.

Il programma è un branded Entertainment content co-prodotto con Zerostories in collaborazione con Rai Pubblicità.

Camihawke: E’ stata una grande novità. E’ stato bellissimo. Il rapporto con la cucina è particolare. E’ stato divertente. Con il team si è creato un clima straordinario. Non sembrava che stessimo lavorando. Spero vi piaccia.

In ciascuna puntata, Cracco accoglierà un ospite nell’intimità domestica della sua cucina, che sarà palcoscenico della gara. Due composizioni speculari della stessa cucina predisposte con strumenti e ingredienti identici, permetteranno al cuoco amatoriale del giorno e allo chef di realizzare ricette gourmet, lavorando dandosi le spalle al fine di non poter vedere l’operato l’uno dell’altro, sino al temuto ‘faccia a faccia’ finale.

Cracco (sulla possibilità dell’addio alla tv): E’ un breve ritorno. Cucinare è la cosa che mi viene meglio. Quando sei nella tua zona comfort, non sei preoccupato (e sul paragone con il ruolo di giudice a Masterchef): Quello era un fotogramma più rigido. Era un ruolo diverso. Qui è una cucina di casa. E’ un modo per far vedere persone normalissime che hanno voglia di divertirsi. 

Con questo format, Cracco si presenta ai fornelli senza la giacca da chef, abbandonando i panni di giudice severo, e ritorna in tv in un ambiente domestico per cucinare nella ‘sua cucina’:

Camihawke: Mi ero caricata d’ansia ma devo dire che tutto il team, la redazione, la produzione, sono stati di grande supporto. Carlo è stata una spalla importante. Senza tutta questa squadra non so se ce l’avrei fatta. Il risultato finale è fresco, divertente.

Ad affiancare il cuoco, in quest’avventura, la web creator, Camihawke, al secolo Camilla Boniardi. Il ruolo della giovane co-conduttrice sarà quello di dare il benvenuto al cuoco amatoriale e, accompagnata da amici e parenti venuti per supportare, commentare la gara dietro le quinte con la sua inconfondibile ironia.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it