Non solo smartphone: Lenovo, ecco il notebook con display pieghevole


DOPO gli smartphone pieghevoli, ora sembra essere il momento dei pc. Per ora è un prototipo, anzi per meglio dire una demo funzionante. Sarà commercializzato nel 2020 e ancora le caratteristiche sono work in progress. Ma il notebook con display pieghevole è da oggi, comunque, una realtà. L’ha presentato Lenovo nel corso di Accelerate 2019, l’evento annuale, dedicato al mondo business, della multinazionale cinese che si è svolto ad Orlando, in Florida.

Mentre Samsung è costretta a rinviare l’uscita del suo smartphone pieghevole, il Galaxy Fold, a causa di problemi tecnici nella solidità del display e mentre si è in attesa della presentazione del Huawei Mate X, Lenovo punta sui computer, un settore che negli ultimi tempi ha mostrato segnali di crisi nelle vendite.

Il Thinkpad della serie X1 con schermo pieghevole ha un display da 13,3 pollici single OLED 2K in grado di piegarsi a metà, riducendo l’ingombro del 50% e diventando così una sorta di phablet da portare sempre con sé, ma che ha le caratteristiche di un vero e proprio computer. Il processore, al momento della messa in commercio, sarà un Intel di ultima generazione, mentre ancora non sono note le caratteristiche della Ram e del sistema di archiviazione. Essendo destinato al mondo business, è probabile comunque che abbia almeno 8 Gb di Ram e un hard drive a stato solido di almeno 256 Gb.

Il pc pieghevole di Lenovo è un always on, cioè sempre connesso attraverso wi-fi e (per ora) Lte. Nella versione definitiva dovrebbe incorporare anche un modem 5G. Lo schermo è prodotto da LG, probabilmente sulla falsariga del televisore ‘arrotolabile’ presentato nei mesi scorsi dalla stessa azienda, è di tipo touchscreen. Il sistema operativo è Windows 10 pro.

Ulteriori caratteristiche sono la presenza di due porte Usb type-C,  di un pennino che utilizza la tecnologia Wacom AES, della connessione Bluetooth, di una fotocamera frontale con infrarossi per il riconoscimento facciale e di una batteria con ricarica rapida in grado di durare per un’intera giornata di lavoro. L’insieme peserà meno di 900 grammi.

Tra gli optional, una tastiera Bluetooth separata (ma si potrà sempre utilizzare quella virtuale che compare, su comando, in una delle due metà del display). Il notebook potrà essere utilizzato in diverse modalità: aperto completamente come un tablet, piegato in vari angoli come un normale computer portatile e infine in modalità ‘libro’ per leggere due pagine affiancate. Lenovo assicura che il suo Thinkpad X1 sarà l’unico device da portare sempre con noi: cellulare e computer all-in-one.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica