Ornella Vanoni a Ora o Mai Più, la signora Maria a C’è Posta per Te ravvivano il sabato sera


La tv è sempre più over, grazie all’energia di vip e nip per le quali l’età è un mero accidente.

Ironiche, spregiudicate, entusiaste, libere, travolgenti: le donne ‘over’ sono la vera arma vincente dell’intrattenimento di questa stagione tv. Su Rai 1 la regina è Ornella Vanoni, spina dorsale di Ora o mai più e spesso spina nel fianco di un ottimo Amadeus che ha sudato sette camicie – e tutto il suo guardaroba di giacche – per tenere a bada lei e tutta la giuria del suo talent. La sua verve, quella libertà che ha rivendicato con orgoglio anche sul palco dell’Ariston nella sua piccola – ma incisiva – ospitata a Sanremo 2019 (con la quale ha regalato il miglior momento di show in cinque serate).

E nella finale del talent di Rai 1 non si è certo risparmiata.

A C’è Posta per Te, invece, l’energia arriva dall’ormai immancabile momento ‘silver’, dedicato alla ricerca di qualche amo di gioventù che ormai si ricorda qualche sessantina di anni. Nella puntata di sabato 2 marzo la ribalta è tutta per Maria, siciliana, 90 anni di simpatia, energia, entusiasmo, voglia di vivere, che contagia anche la Maria padrona di casa.

E’ arrivata in studio per cercare un Domenico detto Mimì di cui si era innamorata, ricambiata, 76 anni fa. All’epoca lei aveva 16 anni e incontrò il suo amore e una festa: Mimì si dichiarò subito a uno dei suoi fratelli e iniziò a corteggiarla, lanciando sassolini alla finestra e restando a guardarla sul balcone. Un corteggiamento fatto solo di sguardi che però al fratello maggiore non stava bene, tanto da ‘rinchiudere’ la sorella a casa della zia e assegnare a un altro fratello il compito di marcarla a vista. Per un po’ Domenico non si arrende, ma poi si sposa con un’altra. Ed è proprio quel Mimì il quinto dei cinque uomini portati da Maria in studio: il profilo corrisponde, ma all’inizio nega, perché la moglie – gelosa – gli ha detto di dire sempre no. Alla fine non ha neanche il coraggio di stringere la mano a quella ragazzina, una delle tante che aveva – commenta da ‘gentiluomo’ di un tempo – per ‘paura’ della moglie a casa. In fondo 76 anni dopo Maria ha forse scoperto di aver ‘scansato un fosso’, ma ha regalato un gran sorriso e un grande esempio di ironia e autoironia in uno dei programmi più seguiti in tv.

Chapeau a lei e ovviamente a Ornella: altro che quota 100! Speriamo che non vadano mai in pensione, altrimenti rischiamo di restare nelle mani di giovani talenti aridi di personalità ed ex tronisti egoriferiti.





http://www.tvblog.it/rss2.xml