Paola Cortellesi protagonista di Petra di Sky ispirato al personaggio dei romanzi di Alicia Giménez-Bartlett


Il personaggio nato dalla penna di Alicia Giménez-Bartlett diventa protagonista di una serie di gialli per Sky diretti da Maria Sole Tognazzi

Sono appena iniziate a Genova le riprese di Petra una nuova produzione originale Sky, prodotta con Cattleya, parte del gruppo ITV Studios e già dietro a produzioni Sky come Gomorra, e Bartlebyfilm.

Protagonista sarà Paola Cortellesi che vestirà i panni di Petra Delicato, italianizzazione di Petra Delicado detective di Barcellona, nata a metà degli anni ’90 dalla mano di Alicia Giménez-Bartlett, apparsa per la prima volta nel romanzo del 1996 Riti di Morte pubblicato nel 2002 in Italia da Sellerio. Da quel momento i romanzi di Giménez-Bartlett hanno ottenuto uno straordinario successo anche nel nostro paese, vedendo oltre un milione e mezzo di copie.

Dalla colorata Barcellona, la storia si sposta in Italia e in particolare a Genova dove lavora Petra, ispettrice di polizia che dall’archivio dove lavora tranquilla da anni, si ritrova catapultata in strada, nella mobile, a lavorare su casi di violenza, omicidi e altri crimini. Ad affiancarla sarà il vice-ispettore Antonio Monte, interpretato da Andrea Pennacchi, un poliziotto vecchio stampo, vicino alla pensione che le darà tutta la sua saggezza e una buona dose di intuizioni utili per risolvere i casi.

Saranno girati quattro film tv, sul modello de I Delitti del BarLume per rimanere in ambito Sky o de Il Commissario Montalbano, con più episodi pensati come film ma inseriti in un quadro comune unico. Quattro storie gialle al femminile che arriveranno prossimamente in esclusiva su Sky e che già hanno suscitato l’interesse internazionale visto che è facile trovare la notizia nei principali siti americani. La serie è scritta da Giulia Calenda, Furio Andreotti e Ilaria Macchia con una sceneggiatura firmata da Enrico Audenino, dopo Genova la produzione si trasferirà a Roma.

La regia degli episodi è di Maria Sole Tognazzi che per la prima volta si cimenterà con la regia di una produzione televisiva e ritroverà Paola Cortellesi dopo Passato Prossimo, la sua opera prima che le valse il Nastro d’argento e il Globo d’oro come miglior opera prima. “Ho sempre voluto raccontare donne anticonvenzionali, libere che sfidassero il senso comune” ha raccontato la regista nella nota diffusa da Sky “Sono orgogliosa che mi sia stata affidata la responsabilità di tradurre sullo schermo questo personaggio che sono convinta possa diventare iconico e amato dal pubblico“.

Una donna abile e imperfetta che ha il coraggio di liberarsi dai cliché femminili tra cui il bisogno di piacere agli altri” ha descritto il personaggio di Petra Paola Cortellesi. Nicola Maccanico Executive Vice President Programming di Sky Italia ha sottolineato come “La qualità e la forza delle nostre produzioni originali continua a crescere ed è bello e significativo poter oggi accogliere Paola Cortellesi nel mondo Sky. […] Petra è un progetto importante che siamo riusciti a costruire grazie a Cattleya […] Un giallo diverso e sorprendente“. Una storia “affine al DNA di Cattleya” secondo il fondatore e CEO della società Riccardo Tozziperchè narra di un personaggio femminile forte e totalmente fuori dagli schemi e perché ci consente di proseguire la nostra ricerca sul genere misurandoci per la prima volta con una detective story.”



http://www.tvblog.it/rss2.xml