Paolo Bonolis ricorda Raimondo Vianello e Mike Bongiorno a La sai l’ultima?


L’intervento di Paolo Bonolis nella quinta puntata di La sai l’ultima? – Digital Edition.

Paolo Bonolis è stato uno degli ospiti della quinta puntata di La sai l’ultima? – Digital Edition, il varietà comico di Canale 5 condotto da Ezio Greggio.

Il conduttore romano, durante il proprio intervento, ha offerto ai telespettatori una “lezione” sulla comicità romana e sulla “romanità” in generale ma ha anche ricordato alcuni grandi della televisione del passato con una serie di aneddoti.

Paolo Bonolis, prima di fare il proprio ingresso, però, si era rifiutato ironicamente di entrare dopo essere stato presentato da Ezio Greggio come “uno juventino doc” (la fede interista di Bonolis è nota):

O cambi la presentazione o non entro neanche morto!

Paolo Bonolis, poco dopo, ha dichiarato di apprezzare molto il black humor che gli è stato insegnato, sostanzialmente, da Raimondo Vianello che incontrò, per la prima volta, in un’occasione molto particolare:

A me piace molto lo humor nero. Raimondo Vianello è stato il mio maestro assoluto. Nell’83, facevo Bim Bum Bam e vincemmo il Telegatto. Ero molto emozionato, avevo il mio smoking, sembravo un cameriere… Andai in bagno per fare la pipì nel “coso dei maschi”, l’orinale… Vidi quest’ombra, mi girai ed era Raimondo Vianello che la stava facendo insieme a me! Mi disse: “Bonolis, mi fa molto piacere incontrarla. Adesso non dobbiamo certo stringerci la mano!”.

L’esempio di umorismo nero, però, è arrivato dal secondo aneddoto riguardante Vianello che, durante un periodo della sua vita, ebbe la forza di ironizzare su una fortissima crisi depressiva vissuta da Sandra Mondaini:

Ci fu un periodo in cui Sandra Mondaini ebbe una forte crisi depressiva. Raimondo Vianello, quindi, era chiuso in casa insieme a lei. Pippo Baudo andò a trovarli. Pippo mi raccontò che una volta Raimondo, uscito di casa dopo settimane per prendere un caffè insieme a lui, disse al portiere: “Se cade qualcosa da sopra, è roba mia!”.

Un aneddoto noto è anche quello del papà di Paolo Bonolis che mandò a quel paese Mike Bongiorno:

Dovevo fare i 20 anni di Canale 5 con Mike Bongiorno. Io ero quello giovane, lui un po’ meno… Gli lasciai il mio numero di telefono. Mike chiamò a casa e mio padre rispose al telefono: “Sono Mike Bongiorno”. E mio padre: “Ma vaffanc…!”.

Bonolis, infine, ha anche parlato del suo collega di sempre, Luca Laurenti:

Luca Laurenti non è strano, lui è altrove. Una volta eravamo andati in vacanza in Spagna. Lui stava mangiando e io guardai quello che stava mangiando. Mi disse: “Sto a magna’ il tonno!”. Ma sulla scatola c’era scritto “Miao” e c’era anche la foto del gatto! E lui rispose: “Ma stava nel reparto degli umani!”. Una volta mi chiamò dalla Spagna e mi chiese delle indicazioni per andare a Lisbona. Gli dissi: “Dove sei?”. E lui rispose: “Davanti, ho una chiesa…”.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it