Prima Scala 2019 Tosca diretta tv


Tosca in diretta su Rai 1: un lunghissimo applauso accoglie il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La diretta della Prima della Scala su Rai 1 viene introdotta da un Aspettando Tosca con Milly Carlucci e Antonio di Bella in un palco con due telecamere e sguardi che scappano ovunque: peccato che per i saluti iniziali si perda l’ingresso del Presidente Mattarella in teatro. Si ‘compensa’ con Valeria Scalera, alla quale viene chiesto come si sarebbe vestita Imma Tataranni per questa prima volta alla Scala.

Se l’inquadratura che unisce i due padroni di casa è piuttosto incomprensibile (decisamente migliore la posizione dello scorso anno, a memoria, può darsi fallace), basterebbe mandare a flusso le immagini che arrivano dal ricchissimo e affolatissimo foyer e dalla maestosa platea per restituire a casa le sensazioni del ‘prima della prima’.

Pubblicità, contributi video con clip dei protagonisti (in primis il M° Chailly), ma poco racconto sulla storia di Tosca: non una vera e propria introduzione all’opera e ai suoi momenti topici, non una lettura dell’edizione proposta da M° Chailly ma prima la storia di Puccini, quindi un contributo video con Francesco Montanari che nella chiesa di Sant’Andrea Della Valle illustra i luoghi e le premesse dell’azione. Insomma, nessuna guida all’ascolto, ma tante chiacchiere e nessuna concessione all’aspetto mondano dell’evento, purtroppo: eppure le inquadrature in platea regalano scorci di grandissime mises.

Di Bella dà la linea alle 18.00 ai titoli di testa augurando buona visione: si perde così la meraviglia del teatro in diretta, il crepitio delle assi, l’ascolto dei maestri che accordano gli strumenti e sembra di prepararsi a un dvd. Terminati i titoli per fortuna si torna in teatro e la telecamera fissa sullo stemma della Scala aiuta a rompere quella perfezione cinematografica su cui si era tanto insistito. Quasi si rischia di perdere l’ingresso delPresidente Mattarella sul palco reale, accolto da un lunghissimo e sentito applauso, che quasi lo mette in difficoltà: più volte invita ad aprire il sipario, mentre il tribito non termina. Almeno tre minuti di applausi scroscianti. Tutti in piedi. Che bellezza. E poi l’inno d’Italia.

Sul palco reale con Mattarella, la figlia, la Presidente del Senato Casellati e il sindaco di Milano Beppe Sala. In platea la regia inquadra la senatrice a vita Liliana Segre.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it