Propaganda Live e l’intervista del Tg2 che loda Salvini


Il Tg2 entra nel racconto satirico post-elezioni di Makkox e Zoro.

Prendiamo in prestito la storica rubrica di Mai Dire Gol per dare un ‘titolo’ all”omaggio’ che Propaganda Live ha dedicato al Tg2 nella puntata di ieri, venerdì 31 maggio, la seconda in questa settimana post-elettorale. A pochi giorni dallo speciale di lunedì, l’argomento non può che essere legato ai nuovi equilibri politici definiti dai risultati delle Europee 2019, tra i nuovi editti salviniani su Rai e scorte (cfr il live con i “bacioni a Fazio, Lerner e Saviano”) e anche certi modi di raccontare la realtà.

A ‘catturare l’attenzione’ di Marco Dambrosio e Diego Bianchi questa volta c’è anche il Tg2 di Gennaro Sangiuliano. Non per la diffida dell’Agcom per la par condicio, non per il richiamo dell’Ambasciata di Svezia per alcune informazioni non corrette in un servizio dedicato all’integrazione nel paese, ma per un’intervista fatta al vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini all’indomani delle elezioni. Più che l’intervista, ha colpito la domanda, la prima, in cui la giornalista sottolinea come il 34% di voti non sia mai stato conquistato da nessun altro prima, “mai raggiunto da Forza Italia e mai raggiunto nemmeno nell’84 dal Pci che sull’onda emotiva della morte di Berlinguer raggiunse oltre il 33%“. Una temporanea dimenticanza ha cancellato il 40,8% del PD alle Europee 2014. Dettagli.

Dettagli andati in onda nell’edizione delle 20.30 di lunedì 27 maggio (e che potete vedere sul sito del Tg2) e diventati oggetto dell’ironia di Zoro e Makkox. Chissà che non diventi un appuntamento frequente per Propaganda Live quello con i servizi del Tg2.

 

 



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili