Rugby, Sei Nazioni; O’Shea sceglie l’Italia anti Inghilterra: torna Parisse



ROMA – “Abbiamo una grande sfida davanti a noi, e cercheremo di giocare il nostro miglior rugby. Vogliamo creare una abitudine nelle prestazioni di un certo livello. Stiamo alzando l’asticella e già negli allenamenti si vede molta energia. Non abbiamo la bacchetta magica: tutto ha il suo tempo, ma la strada intrapresa è quella giusta”. Conor O’Shea, ct dell’Italrugby, presenta la partita ‘impossibile’ di domenica pomeriggio a Twickenham (ore 17.45 diretta DMax), avversario una Inghilterra che sulla carta pare di un altro pianeta. “E’ una squadra molto fisica e dovremo avere l’attenzione alta per tutta la partita. Sarà un match duro, contro giocatori abituati a certi livelli. Seguendo il nostro piano di gioco e cercando di tenere la pressione alta potremmo fare una buona partita”.

Torna Parisse, Bigi titolare
Torna Parisse (con Mbandà fuori), Ghiraldini fa posto a Bigi. Il resto della squadra è quello che ha ben figurato 2 settimane fa con l’Irlanda all’Olimpico. “Ghiraldini ha giocato anche con il suo club in Francia: è importante anche ricaricare le energie. Sono sicuro che avrà un grande impatto dalla panchina, come ha saputo fare Bigi”. All’ala conferma per Padovani, che ha segnato 3 mete nelle ultime 3 partite. “Ha avuto una stagione difficile in Francia, adesso è il giocatore che ho conosciuto qualche anno fa. E’ un professionista e riesce ad adattarsi sia al ruolo di estremo che ala. Sono contento delle sue prestazioni e spero per lui che possa eguagliare il record di Minozzi, realizzando la quarta meta”.

Le formazioni:
Italia: Hayward – Padovani, Morisi, Campagnaro, Esposito – Allan, Tebaldi – Parisse, Steyn, Negri – Budd, Ruzza – Ferrari, Bigi, Lovotti. A disposizione: Ghiraldini, Traoré, Pasquali, Sisi, Polledri, Palazzani, McKinley, Castello.
Inghilterra: Daly – Cokanasiga, Tuilagi, Te’o, May – Farrell, Youngs – Vunipola, Curry, Shields – Kruis, Launchbury – Sinckler, George, Genge. A disposizione: Cowan-Dickie, Moon, Cole, Hughes, Wilson, Robson, Ford, Slade.