“Sanremo 2010 fu un’operazione a tavolino della Rai”


Il principe di Savoia è reduce dall’esperienza di Amici Celebrities.

“Sanremo è stata un’operazione fatta a tavolino dalla Rai e dagli agenti che mi hanno fatto partecipare”: con queste parole Emanuele Filiberto di Savoia a Tv, Sorrisi e Canzoni racconta la verità – nemmeno tanto inimmaginabile – sulla sua presenza alla sessantesima edizione del Festival della Canzone italiana, condotta con successo nel 2010 da Antonella Clerici.

In quella occasione il rampollo portò in gara tra i Big “Italia amore mio“, brano cantato con Pupo e il tenore Luca Canonici, riuscendo a classificarsi secondi. La scena dell’orchestra che butta via gli spartiti per l’eliminazione di Malika Ayane e la presenza del trio nel podio finale è storia.

Filiberto è stato intervistato dal settimanale diretto da Aldo Vitali per parlare della sua partecipazione al talent show Amici Celebritiesdopo un periodo lontano dal video di 4 anni:

“Mi sarebbe dispiaciuto se non avessi dato ogni settimana il 100%. Me lo sentivo che sarei uscito quel giorno ed è stato giusto così”.

Nei confronti della conduttrice/giurata Maria De Filippi ovviamente solo lodi, lodi e lodi:

“Mi affascina molto per l’intelligenza e la sincerità, è una donna molto diretta”

Il principe ha un ultimo ricordo di quella esperienza:

 “Lo sguardo di Maria quando mi hanno eliminato: sincero, protettivo, amichevole. Le devo molto”.



http://www.tvblog.it/rss2.xml

Cabine Armadio Componibili

www.lorodipulcinellabolzano.it