Spotify festeggia 100 milioni di abbonati, sono 217 milioni gli utenti totali


ROMA – Spotify raggiunge il traguardo dei 100 milioni di abbonati al suo servizio di musica in streaming, su un totale di 217 milioni di utenti. La compagnia ha annunciato i dati nel corso della presentazione dei risultati finanziari del primo trimestre, chiuso con ricavi in crescita del 33% su base annua e una riduzione delle perdite rispetto al pari periodo del 2018.
 
Gli utenti che pagano un abbonamento mensile sono aumentati del 32% rispetto a un anno fa. A fine marzo 2018, infatti, la società scandinava contava 75 milioni di abbonati. Dei 100 milioni di persone che spendono per ascoltare musica senza pubblicità, il 40% si trova in Europa, il 30% in Nord America, il 20% in America Latina e il restante 10% in altre aree geografiche. In crescita anche il numero di utenti complessivi, cioè paganti e non, passato dai 173 milioni del marzo 2018 ai 217 milioni del mese scorso.

Guardando ai dati finanziari, Spotify ha riportato ricavi per 1,51 miliardi di euro, il 33% in più rispetto al primo trimestre 2018. La perdita netta si è attestata a 142 milioni di euro, a fronte della perdita da 169 milioni di un anno fa. La società ha comunicato di aver speso 308 milioni di euro per l’acquisizione delle aziende di podcast Gimlet Media e Anchor FM, cifra a cui si aggiungono 50 milioni per rilevare Cutler Media, casa madre di Parcast.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica