Superlega, Perugia batte Sora: primo posto matematico nella regular season



ROMA – Primo obiettivo centrato. La Sir Safety Conad Perugia vince la regular season di Superlega: nella penultima giornata gli umbri sconfiggono Sora per 3-1 (20-25, 25-21, 25-20, 25-12) salendo a 66 punti e in virtù del miglior quoziente set sono già sicuri della prima posizione con una giornata d’anticipo. Il top scorer di serata è il solito Leon che mette 21 punti a terra e trascina la squadra dopo un primo set difficile. Resta invece da stabilire la seconda piazza tra L’Itas Trentino e la Cucine Lube Civitanova: le due squadre sono divise da un punto, 63 contro 62, e si giocheranno tutto all’ultima giornata. I ragazzi di Angelo Lorenzetti espugnano Modena per 0-3 19-25, 17-25, 22-25) e firmano la quarta vittoria consecutiva. Una grande partita per Kovacevic e compagni che amministrano a proprio piacimento il ritmo del match e riescono a guadagnare altri tre punti preziosi.

Successo facile anche per Civitanova che vince in casa della già retrocessa Castellana Grotte per 0-3 (24-26, 19-25, 16-25). Dopo un primo set vinto al fotofinish i marchigiani e controllano il match senza correre nessun tipo di pericolo: Tsvetan Sokolov mette a referto 19 punti e trascina gli ospiti alla vittoria. Milano ci crede: i meneghini superano in trasferta Vibo Valentia al tie-break (16-25, 21-25, 26-24, 25-22, 12-15) e agganciano al quarto posto Modena a quota 47 punti. Una occasione sprecata per gli ospiti che, visto il vantaggio, avrebbero potuto operare il sorpasso completo ai danni di Modena e invece adesso dipendono dal risultato dell’ultima giornata visto che a pari punti i ragazzi di Velasco hanno un miglior quoziente set. Verona blinda il sesto posto: gli scaligeri vincono in trasferta per 1-3 (25-23, 14-25, 21-25, 35-37) contro una Latina ormai fuori da ogni obiettivo. Boyer è nettamente il migliore in campo con 25 punti in un match di grande intensità soprattutto nel quarto set che termina addirittura con il punteggio di 35-37.

Da segnalare anche la vittoria di Padova che vince in trasferta sul campo di Ravenna per 2-3 (26-28, 19-25, 25-16, 25-12, 12-15) e prova a inseguire il settimo posto occupato da Monza. Proprio i lombardi nell’anticipo del sabato Monza ha sconfitto Siena per 3-1 (22-25, 25-23, 25-19, 25-20) decretandone la retrocessione matematica del club toscano.

RISULTATI
BCC Castellana Grotte-Cucine Lube Civitanova 0-3 (24-26, 19-25, 16-25)
Azimut Leo Shoes Modena-Itas Trentino 0-3 (19-25, 17-25, 22-25)
Top Volley Latina-Calzedonia Verona 1-3 (25-23, 14-25, 21-25, 35-37)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Revivre Axopower Milano 2-3 (16-25, 21-25, 26-24, 25-22, 12-15)
Consar Ravenna-Kioene Padova 2-3 (26-28, 19-25, 25-16, 25-12, 12-15)
Sir Safety Conad Perugia-Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 3-1 (20-25, 25-21, 25-20, 25-12)
Vero Volley Monza-Emma Villas Siena 3-1 (22-25, 25-23, 25-19, 25-20)

CLASSIFICA
Sir Safety Conad Perugia 66, Itas Trentino 63, Cucine Lube Civitanova 62, Azimut Leo Shoes Modena 47, Revivre Axopower Milano 47, Calzedonia Verona 43, Vero Volley Monza 39, Kioene Padova 37, Consar Ravenna 26, Top Volley Latina 25, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 25, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 20, Emma Villas Siena 15, BCC Castellana Grotte 10.