Udinese, Nicola: ”Sfidare la Juve sarà la nostra Champions”


UDINE – “La nostra Champions noi la giochiamo venerdì”. Davide Nicola presenta così la sfida in casa della Juventus nell’anticipo che aprirà la 27esima giornata di campionato. “Da buon italiano auguro il meglio alla Juventus in Champions League”.

“LORO SONO CANNIBALI” – Trasferta a dir poco proibitiva ma Nicola non si sente battuto in partenza: “Per i pessimisti è già tutto scritto, per chi insegue i sogni invece si può fare bene e io sono fra questi”. Turnover in vista per Allegri: “Le loro scelte di formazione non spostano molto le idee che ho sulle mie di scelte – ammette il tecnico dei friulani -, qualsiasi decisione prenda affronteremo una squadra comunque importante, perché la Juventus ha una rosa con ampi mezzi e soprattutto sono dei cannibali. Dobbiamo con umiltà fargliela sudare”. Il successo sul Bologna ha riportato serenità: “C’è comunque molta pressione. Siamo molto realisti, abbiamo pensato a lavorare e recuperare. Dobbiamo fare una gara quasi perfetta per fare qualcosa di straordinario contro una squadra molto forte”.

TORNA FOFANA – Sulla formazione: Nicola parla del centrocampo: “Questa settimana non abbiamo Mandragora, ma rientra Fofana. Sull’impegno di Sandro vedremo, non è ancora in condizione. Ha qualità ed esperienza, ha solo avuto qualche problemino fisico di troppo in carriera. Questa settimana si è allenato bene, non ha ancora i 90′, vedremo il momento adatto per utilizzarlo. Abbiamo provato anche qualcosa di diverso, per creare i presupposti giusti per affrontare la Juve”. Chiusura su Stryger Larsen: “Ha l’arte della duttilità, ci vogliono in rosa giocatori in grado di adattarsi a ruoli diversi. E’ un guerriero, con un atteggiamento mentale e una disponibilità importanti. E ha ampissimi margini di miglioramento”.